I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Lo sguardo Rosa
Le bevute nel weekend sono l’errore peggiore.

Il fegato è una specie di fisarmonica: si ingrossa durante il giorno, si «sgonfia» di notte. Un effettoche segue ilritmodell’orologio biologico e quindi dell’attività dell’organo, più intensadurante il giorno perché mangiamo, introduciamo farmaci o tossine e abbiamo il metabolismo attivo, più scarsa di notte perché il corpo èariposo.

Questo andamento è fondamentale perla salute del fegato e se lo desincronizziamo, per esempio mangiando di notte, viene favorito l’accumulo di grasso epatico. Uno dei più potenti desincronizzatori è l’alcol, che fa sballare ilritmo circadiano delfegato facilitando l’accumulo di grasso nelle cellule epatiche e la comparsa della steatosi; durante il metabolismo dell’alcol, inoltre, si producono sostanze tossiche che possono infiammare il tessuto e accelerare i passaggi verso la steatoepatite.

La tossicità epatica dell’alcol è molto sottovalutata, può essere acuta o cronica: il primo caso è tipico dei giovanissimi e del binge drinking, l’assunzione di alcolici in quantità eccessiveein tempi molto limitati, per esempio nel fine settimana.

Il metabolismo epatico dell’alcol porta alla formazione di acetaldeide tossica: se la quantità di drink è limitata il fegato è attrezzato per proteggersi e neutralizzarla, ma quandoledosi sono consistenti e sioltrepassa la capacità fisiologica di metabolizzare tossine il sistema può andare in tilt.

Si può così arrivare alla necrosi acuta, ovvero alla morte rapida di aree ampie dell’organo, e quindi a un’epatite fulminante che rende indispensabile il trapianto per salvare la vita di ragazzi anche molto giovani, che dopo le bevute smodate finiscono in coma etilico.

L’alcol però fa male al fegato pure nel consumo cronico, soprattutto quando si eccede conlequantità e si va oltre il bicchiere o due di vino al giorno. Purtroppo non c’è sufficiente consapevolezza dei danni da alcol, il vino da molti non è quasi considerato un alcolico e così la steatoepatite alcolica è un problema largamente diffuso ma sottovalutato.

Le donne sono più fragili di fronte agli effetti dell’alcol, ma anche questo è un dato poco considerato; il risultato è che accanto ai casi eclatanti degli incidenti stradali provocati dalla guida in stato di ebbrezza ci sono tanti, tantissimi italiani alle prese con disturbi che potrebbero essere evitati smettendo di bere.

Loading...
Commenti
    Tags:
    alcoolweekend
    Loading...
    in evidenza
    L'ironia del web colpisce ancora Stavolta nel mirino c'è Di Maio

    Costume

    L'ironia del web colpisce ancora
    Stavolta nel mirino c'è Di Maio

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 5: DAYANE MELLO SENZA REGGISENO RIPRESA PER SBAGLIO. Gf Vip 5 news

    Grande Fratello Vip 5: DAYANE MELLO SENZA REGGISENO RIPRESA PER SBAGLIO. Gf Vip 5 news


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ford Mustang Mach-E GT, mostra il vero potenziale di un propulsore elettrico

    Ford Mustang Mach-E GT, mostra il vero potenziale di un propulsore elettrico


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.