I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
#SocialFactor
Usa 2016: Hillary Clinton sfonda sul web grazie a Michelle Obama

Non è iniziata certo con i migliori auspici la convention democratica di Philadelhia. Appena Bernie Sanders ha finito di lanciare l’endorsement verso Hillary, i delegati democratici hanno iniziato a fischiare e urlare: “Vogliamo Bernie, Vogliamo Bernie”. Solo con l’intervento di altre star democratiche, una su tutte Michelle Obama, è stato possibile ricreare un clima di serenità e unità in quel di Philadelphia. Anche sul web abbiamo rilevato come l’appoggio di importanti influencer democratici abbia garantito una buona dose di popolarità alla Clinton

Google

Utilizzando Google Trend abbiamo monitorato chi tra gli speaker della convention democratica ha suscitato maggiore interesse su Google. La classifica vede trionfare Michelle Obama, che risulta la star democratica col maggior numero di ricerche su Google. Segue al secondo posto Bernie Sanders ed al terzo Sarah Silverman. Tra i temi più ricercati in rete, collegati alla convention di Philadelphia, troviamo al primo posto l’Isis, al secondo le questioni razziali ed al terzo l’aborto. È interessante rilevare come la maggior parte degli utenti che ricercano la Clinton sul web si domanda se è veramente una candidata Democratica e chi sarà il vice presidente scelto.

Twitter

Anche su Twitter più che l’exploit di Hillary abbiamo rilevato un trionfo di popolarità da parte di Michelle Obama e di Bernie Sanders. Il 26 luglio l’hashtag ufficiale della convention #DemsInPhilly si è piazzato a fine giornata al 5 posto tra gli argomenti più discussi della twitter-sfera usa. I personaggi più citati su  #DemsInPhilly sono risultati appunto  Michelle Obama e di Bernie Sanders, mentre tra gli influencer più popolari che hanno twettato sull’argomento troviamo le cantanti Lady Gaga  (61,740,233 follower) e Demi Lovato (37,252,164 follower). Tra le parole più associate a Michelle Obama troviamo “speech” e“superb”: segno che il discorso della first lady ha fatto breccia anche sui social network. Se passiamo invece alla sentiment su Sanders, notiamo come ricorra molto spesso le key word “booed” (fischiato), in riferimento alla sua scelta di non correre come candidato dei democratici in favore di Hillary Clinton.

Facebook

Il social network più diffuso al mondo, Facebook, dimostra come il successo della convention democratica sia da ascrivere in primis a Michelle Obama. Il post con il più alto livello di popolarità pubblicato da Hillary Clinton è infatti quello che riprende il video del discorso della First Lady. Questo post registra numeri che Hillary non ha mai raggiunto in precedenza: 1,3mln di visualizzazioni, 104mila mi piace, 17.635 condivisioni e 6177 commenti.

 

Commenti
    Tags:
    hillary clintonmichelle obama
    in evidenza
    Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

    Paparazzati in un hotel di lusso

    Casaleggio-Sabatini, che coppia
    Mano nella mano in dolce attesa

    i più visti
    in vetrina
    Estate 2021, le bellezze made in Italy scelgono il Belpaese. FOTO

    Estate 2021, le bellezze made in Italy scelgono il Belpaese. FOTO


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes: il futuro è completamente elettrico

    Mercedes: il futuro è completamente elettrico


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.