I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Io Uomo tu Robot
Un orecchio bionico impiantato grazie all’utilizzo di un robot

Secondo la Food and Drug Administration (FDA), l’orecchio bionico, cioè l’impianto cocleare, è “un dispositivo elettronico impiantabile, progettato per produrre sensazioni uditive utili ad una persona con una grave o profonda sordità neurosensoriale, stimolando elettricamente i nervi che si trovano nell’orecchio interno”. Da un punto di vista otologico rappresenta una perfezionata alternativa chirurgica all’utilizzo delle protesi acustiche trattandosi di un impianto cocleare impiantabile capace di vincere la sordità consentendo a bambini, ragazzi ed adulti di condurre una vita normale di relazioni con gli altri.

Al Sant’Anna di Castelnovo Né Monti di Castelnovo, Reggio Emilia, l’équipe guidata da Giovanni Bianchin, direttore della Struttura Semplice Dipartimentale di Audiologia e Otochirurgia, utilizzando un dispositivo digitale robotico 3D, ha impiantato in un paziente un orecchio bionico. L’intervento è stato fatto e completato con successo su di una paziente di media età con sordità progressiva non più correggibile utilizzando le protesi tradizionali. L’équipe del dott. Bianchin si è avvalsa, oltre al robot, di tecniche mini invasive di accesso alla coclea per l’impianto cocleare artificiale, una sorta di “orecchio bionico”. 

William Fouts House fu un medico ed otologo statunitense considerato l’inventore dell’impianto cocleare, un dispositivo elettronico considerato il primo a ripristinare un senso umano. Molti credevano che la sua idea di un congegno per stimolare elettricamente l'orecchio non avrebbe mai funzionato.

Il Dr. House si è opposto al pensiero convenzionale per tutta la sua carriera e nel 1961 riuscì a dimostrare come fosse pos­sibile introdurre nella coclea una serie di elettrodi, una scoperta fondamentale per i successivi affinamenti metodologici con modelli di lunga durata definitivamente introdotti nel mercato nel 1972.  House è considerato "il padre della neurotologia" ed altresì riconosciuto per aver introdotto il 'microscopio chirurgico' negli interventi otorinolaringoiatrici, una pratica innovativa   per la quale ricevette critiche negative da parte di diversi colleghi.

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    orecchio bionicorobot
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

    Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.