I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
La zampata dell'Orso
Niente Eurobonds? C'è solo l' ITALEXIT.

Ciò che da osservatore mi preoccupa di più è che i nostri rappresentanti finiscano per giocare con i cittadini continuando ad associare gli eurobond, cioè la condivisione tra tutti gli Stati dei futuri investimenti e del debito pubblico, con i Coronabond, SURE ecc: questi due ultimi strumenti sono palliativi, non sono nemmeno paragonabili agli eurobond.

I palliativi non cambiano di una virgola l’impianto UE, mentre gli eurobond renderebbero la UE una vera Unione riformando la radice, ma questo a Bruxelles non vogliono che venga comunicato ai cittadini: al momento l’eurocrazia ed i loro mandarini (i politicanti) non sono abbastanza popolari per ripetere il mantra “eh ma ci sono anche altri strumenti” ma statene certi che non appena potranno lo faranno! Questo mantra è una menzogna, senza Eurobonds non si può essere una Unione.

PD, 5s, Conte (gli ultimi due mi stanno piacendo) ecc, di fronte a una rinuncia totale al MES da parte dell’Eurogruppo (non un pregio ma un dovere), davanti ad una formuletta come le summenzionate (Coronabond, SURE ecc) ma senza eurobond dovrebbero immediatamente ammettere: l’Unione Europea non esiste! Ecco io dubito lo farebbero e in questa situazione i media ripartirebbero con la barzelletta dell’Europa dei popoli.

Dalle parti della UE hanno perfino provato a far credere che i SURE fossero soldi prestati dagli Stati alle aziende in difficoltà per il COV-2 quando invece sono finanziamenti raccolti sui mercati (da banche private).

Vi spiego semplicissimamente perché dire che si può essere una Unione senza Eurobonds è una bufala:

La Moneta doveva essere l’ultimo tassello della UE ma fu unificata immediatamente in un modo che ha permesso alla Germania di guadagnare un 20% di competitività sull’Italia sua competitor (saprete come se leggerete “l’Assioma della mela” presente in questo pezzo. Imponendo la costruzione di una moneta su misura per lei (questo 20%), la Germania ha condannato il nostro paese alla svendita di imprese, alla chiusura di diverse aziende, all’incremento della disoccupazione, ad una alta tassazione più tagli (vedasi ospedali), ed al crollo della domanda interna (benessere).

Gli Eurobond se approvati, potrebbero (ma non è per niente scontato!) andare a finanziare una detassazione sulle nostre merci per recuperare questo svantaggio creato artificiosamente! Per poterci riuscire la nostra Nazione dovrebbe necessariamente imporsi una seconda volta su Germania (e Olanda e Francia ecc) in sede politica e dubito che riuscirebbe (già ottenere Eurobonds sarebbe un miracolo)… In USA, ad esempio, è prassi che gli Stati più ricchi finanzino in parte quelli svantaggiati mentre in UE la volontà è ottusamente opposta e se assistiamo allo sfacelo (crollo di ponti come oggi ad Aulla e recentemente a Genova, alluvioni e terremoti non sanati, ospedali e forniture carenti ecc) non è un caso ,ed è urgente pretendere una UE davvero unita e non meri palliativi, pena l’ITAEXIT . Per oltre 20 anni quindi ci siamo svenati con il cambio fisso (l’euro) dilapidando ricchezza in favore dei tedeschi (tra una accusa e l’altra, tra un pizza e un mandolino, non scordiamocelo) ma loro non ci stanno ragionando da Nazione.

Riflessione: Se 30 anni fa vi avessero detto: secondo voi è una unione quella in cui un partner ha un vantaggio competitivo di minimo il 20%, ottiene solo i “pro” mentre i “contro” (il nostro debito) non li accetta nemmeno per idea? La Germania dice “noi tedeschi non vogliamo il debito italiano”, ecco, “tedeschi”, “italiano”…in questi termini riscontrate mentalità europeista o fortemente nazionalista?

Ps: Lo abbiamo visto anche con la chiusura delle frontiere tedesche e francesi ai migranti, con le marinaie tedesche che speronano con azioni criminali l’Arma dei Carabinieri (assolte solo per mano di forti pressioni politiche internazionali in primis UE): se un italiano avesse fatto lo stesso contro la polizia tedesca in mare o a un posto di blocco alla dogana?

Conclusione: troppe storie andiamocene dalla UE e torniamo alla CEE.

Commenti
    Tags:
    meseurobondmarco gianniniitaexit
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    il Museo Mercedes-Benz festeggia il suo 15 ° compleanno

    il Museo Mercedes-Benz festeggia il suo 15 ° compleanno


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.