A- A+
Campania
maglietta

Alla fine quella maglietta le è costata 5 giorni di sospensione. L’insegnante di inglese  dell'Istituto tecnico Michelangelo Buonarroti di Caserta che costrinse uno studente della prima classe a togliere la t-shirt con stampato il volto di Silvio Berlusconi è stata sospesa dal servizio con privazione della retribuzione.

La decisione è stata presa dalla dirigente scolastica dell'Istituto, Antonia Di Pippo, che aveva subito avviato il procedimento disciplinare con la contestazione degli addebiti e convocata l’interessata per il contraddittorio a sua difesa. La procedura disciplinare, vista la gravità dei fatti, è stato un atto dovuto per la dirigente scolastica.

La storia – lo ricordiamo – viene alla luce lo scorso maggio. L’insegnante obbliga prima il ragazzo a togliersi la maglietta e poi a indossarla al rovescio. Inoltre la donna – secondo quando denunciato dai genitori del giovane – lo avrebbe insultato pesantemente di fronte agli altri compagni. E non parliamo di insulti leggeri. «Ti dovresti impiccare tu e Berlusconi» e «Ti ucciderei a te e pure a lui» avrebbe chiosato la pasionaria insegnante.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
alunnotshirt. berlusconisospesaprofessoressa
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory

Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.