A- A+
Campania

Missione negli Usa del Premio Best Practices per l’Innovazione, e del gruppo che è partito alla volta della California (tra cui imprenditori, startupper e amministratori guidati dal coordinatore del Premio Bp, Giuseppe De Nicola). Il primo giorno si è aperto con i grandi numeri della Bay Area di San Francisco forniti da Matteo Fabiani e Elisabetta Ghisini, membri locali del board di Baia.

Circa 7 milioni di abitanti distribuiti su un territorio esteso pressappoco quanto la Campania, ma con il 20esimo PIL del mondo e scambi commerciali con l’Unione europea per un valore di circa 7,5 miliardi di dollari. 170.000, invece, i cittadini Ue che vivono stabilmente nell’area, di cui il 15 per cento rappresentato da italiani con un tasso di scolarizzazione medio superiore ai coetanei Usa.

“Fabiani ci ha illustrato i trend e i numeri dell’area – racconta Giuseppe De Nicola, presidente Gruppo Sit Confindustria Salerno – parlandoci sia dell’opportunità della Dual company, che prevede l’opzione, molto gradita agli investitori locali, di avere una doppia sede (operatività in patria, marketing, sviluppo e finanza in Silicon valley), che di operazioni Cross Border & Acquisition, cioè della possibilità di attivare sedi locali acquisendo startup del posto.

L’azienda emiliana FAAC, operante nel settore dei cancelli automatici, ne è un esempio recente. La Ghisini, invece, che vive da 20 anni a San Francisco dove opera nel campo del marketing e della formazione, ci ha illustrato le principali differenze culturali nella comunicazione e nelle relazioni d’affari tra Italia e Usa, dove essere diretti (cosa fai, cosa vuoi) rappresenta l’aspetto fondamentale nelle relazioni commerciali unitamente al rispetto maniacale delle scadenze dei progetti”.

“Nella stessa sede abbiamo poi incontrato Massimo Arrigoni, Chief Product Officer di Mail Up, esempio di Dual Company che, dopo aver raccolto 3 milioni di Euro a l’Aim ha aperto una sede di R&D in Silicon Valley per acquisire conoscenze innovative aggiuntive da apportare al modello di business" prosegue De Nicola.

Arrigoni ha suggerito agli imprenditori interessati al mercato locale un approccio di tipo operativo, cercare il mercato direttamente (GET OUT OF BUILDING!, uscite fuori dal palazzo) senza pretendere di avere immediatamente tutto il prodotto finito e completo, ma beta version sufficienti a far comprendere a clienti ed investitori cosa offrono. Con Arrigoni abbiamo valutato delle sinergie sia per il premio che per alcune aziende e startup con servizi dedicati.”

La prima giornata dei partecipanti alla missione negli Usa del Premio Bp è proseguita con la visita alla TUMML (Urban Venture Accelerator), area di co- working focalizzata sull’innovazione per le smart cities gestita dalla municipalità di San Francisco dalle 2 giovani soci fondatrici.

Il modello (finanziato da donazioni di fondi e grandi aziende) è orientato a preparare 17 startup alle quali vengono offerti 4 mesi di ospitalità e 20.000 dollari di supporto ciascuna per sviluppare le loro innovazioni volte a migliorare la qualità della vita cittadina (per esempio servizi alla persona, mobilità sostenibile, green economy, risparmio energetico etc.). “Qui abbiamo incontrato Clara Benner, CEO di TUMML, con cui abbiamo ipotizzato una sinergia con il Premio, e 80 giovani startupper impegnati nello sviluppo dei propri progetti” conclude Giuseppe De Nicola.

Partecipanti alla missione: Giuseppe De Nicola, presidente gruppo Sit Conf. Salerno e coordinatore Premio Bp

Le aziende del premio presenti

Claudio Anastasio, Monica Jablonska e Angelo Cristiano: Inposte Srl progetto Tnotice

Rossella Corrao: founder Sbskin (vincitore premio uPsTart Paolo Traci 2014)

Alessandro Tritto: Ceo Card Project Srl

Luca Galdi: direttore tecnico Sip&T Srl

Maurizio Mirabile: presidente CdA Optosensing Srl ( II classificato sezione uPsTart Paolo Traci 2014)

Partner e guest Flavio Notari : socio Legalitax (sponsor del premio) e membro italiano di Baia Network, organizzatore della missione che ha condiviso mission e valori del premio;

Luca Popia e Massimiliano Ventriglia: team Unicaseed (presenti per il lancio e la presentazione alla comunità italiana sulla piattaforma di equity crowdfunding www.unicaseed.it del progetto Tnotice, prima azienda del premiobp ad avviare il programma di raccolta fondi on line secondo il decreto Passera);

Umberto Piattelli: Avvocato socio gruppo Osborne&Clark : partner del premio che ha organizzato con la sede di Palo Alto del gruppo un meeting con 6 investitori della Silicon Valley; Gianfranco Valiante: sindaco di Baronissi, amministratore pubblico, interessato a comprendere le dinamiche della Silicon Valley per favorire occasioni di sviluppo sul territorio.

Tags:
silicon valleycampania
Loading...
in vetrina
Temptation Island: Antonella Elia guarda il video e si arabbia. Un concorrente lancia sedie.. ANTICIPAZIONI

Temptation Island: Antonella Elia guarda il video e si arabbia. Un concorrente lancia sedie.. ANTICIPAZIONI

i più visti
in evidenza
Concorso Covid estate 2020 Abbiamo il vincitore...

Invia il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it

Concorso Covid estate 2020
Abbiamo il vincitore...


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Volkswagen Tiguan si rifà il look, nuova estetica e spazio all’elettrico

Volkswagen Tiguan si rifà il look, nuova estetica e spazio all’elettrico


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.