A- A+
Campania
cardano sparatoria (16)

Clinicamente morta. E’ questo il responso dei medici dell’Ospedale Cardarelli di Napoli circa le condizioni di Carolina Sepe, la 19enne rimasta coinvolta nella sparatoria che si è avuta ieri sera a Lauro. La giovane è stata raggiunta alla testa da un proiettile partito dalla calibro 9 per 21 di Domenico Schettino,40 anni, ex vigilante, autore della tragedia in Irpinia.
All’origine della sparatoria un diverbio sulla viabilità nato tra lo Schettino e Vincenzo Sepe, padre di Carolina. L’ex vigilante, preso da un momento di raptus, ha iniziato a sparare, nel cortile del vicino, contro il Sepe, i figli Carolina e Orlando, la moglie Vincenzina e la suocera Bettina. Vincenzo Sepe è deceduto sul posto.

Secondo quanto appreso dai medici dell’Ospedale Cardarelli, per Carolina non ci sarebbe più nulla da fare. Le è stata infatti diagnosticata la morte celebrale. Nessuna speranza nemmeno per il bambino che Carolina portava in grembo. La giovane infatti era al terzo mese di gravidanza.
Sarebbero invece fuori pericolo il fratello di Carolina, Orlando, operato la scorsa notte, Vincenzina e Bettina Ferraro, moglie e suocera del defunto Sepe.
 

Francesca Fasolino

Tags:
morte cerebralelaurosparatoria
Loading...
in vetrina
Previsioni meteo, settimana con super anticiclone e temporali

Previsioni meteo, settimana con super anticiclone e temporali

i più visti
in evidenza
Fico mostra un lato B 'poetico' Ma la mano del fidanzato...

Belen, Diletta e... Le foto delle Vip

Fico mostra un lato B 'poetico'
Ma la mano del fidanzato...


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Renault: look rinnovato e versione ibrida per la nuova Mégane

Renault: look rinnovato e versione ibrida per la nuova Mégane


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.