A- A+
Campania

Era stata colpita all'addome da una pallottola vagante e per questo gli era stata fatta un trasfusione di sangue d'urgenza. Il sangue però era infetto e ha contratto l'epatite C.

E' questa l'incredibile storia di una donna originaria di Sant’Arpino che a 87 anni si è vista riconoscere un risarcimento di 360.000 euro.  La donna era stata ferita durante una sparatoria diversi anni fa avvenuta nel suo comune di residenza. La trasfusione, fatta al Cardarelli di Napoli gli aveva cambiato per semrpe la vita.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
risarcimentotrasfusione
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


casa, immobiliare
motori
Nasce a Torino Stellantis Italy House, la casa della sostenibilità

Nasce a Torino Stellantis Italy House, la casa della sostenibilità


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.