Economia

Cdp lancia due nuovi acceleratori per grandi aziende e startup

 

Milano, 21 ott. (askanews) - Il gruppo Cdp lancia due acceleratori per supportare le aziende ad alto potenziale e le startup italiane: Acceleratore Imprese e Digital Xcelerator. L'obiettivo è coinvolgere oltre 200 aziende all'anno fino al 2022 e promuovere la cultura manageriale guardando alle best practice internazionali. Gli acceleratori, che si focalizzeranno sul potenziamento del capitale umano delle imprese, si affiancheranno ai tradizionali strumenti finanziari utilizzati dal gruppo Cdp per sostenere le aziende italiane. Acceleratore Imprese e Digital Xcelerator sono stati presentati dall'amministratore delegato di Cassa depositi e prestiti, Fabrizio Palermo, e dal ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli.Con Acceleratore Imprese Cdp metterà a disposizione delle aziende con un fatturato tra i 25 e i 250 milioni di euro un team di professionisti e un servizio di consulenza personalizzata, potendo contare su 35 partner internazionali. Quattro i campi d'azione: consulenza strategica, selezione e formazione manageriale, trasformazione digitale, tax&legal.Digital Xcelerator è invece la prima piattaforma di e-learning gratuita per le startup italiane, con percorsi di formazione finalizzati a fornire strumenti e tecniche imprenditoriali per resistere sul mercato. Il programma è rivolto a startup, aspiranti imprenditori e studenti e potrà contare su 120 diversi corsi online. Digital Xcelerator metterà a disposizione dei founder di startup un piano di education completo, con materiali che potranno accompagnare i manager dalla fase di ideazione e crescita fino a quella di scaleup, con il consolidamento internazionale."Gli acceleratori - ha sottolineato l'amministratore delegato del gruppo Cdp, Fabrizio Palermo - permettono a Cdp di affiancarsi al mondo produttivo non soltanto come partner finanziario, ma come supporto strategico per lo sviluppo dell'impresa e del suo capitale umano". Acceleratore Imprese e Digital Xcelerator si affiancano agli oltre 20 acceleratori tradizionali che Cdp ha distribuito sul territorio con il Fondo nazionale innovazione.