Politica

Afghanistan, la Folgore subentra alla Julia al comando del TAAC-W

 

Herat, 26 gen. (askanews) - Cambio di comando nella base di Camp Arena, a Herat, in Afghanistan; la Brigata "Folgore, al comando del generale Beniamino Vergori è subentrata alla "Julia", comandata dal generale Alberto Vezzoli, nell'ambito del Train Advice Assist Command West (TAAC-W), Comando NATO a guida italiana della missione in Afghanistan "Resolute Support" (RS).Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, anche l'ambasciatore Italiano in Afghanistan Vittorio Sandalli e il ministro della Difesa, Lorenzo Guerini."Una delle lezioni più importanti che abbiamo imparato - ha detto Guerini - è che una pace durevole non può essere imposta ma deve nascere e svilupparsi attraverso un processo politico, economico e diplomatico condiviso".Nel suo discorso, Guerini ha sottolineato l'importanza di proteggere e i risultati raggiunti in questi 20 anni anche col sacrificio di vite umane e ribadito che l'Italia resterà al fianco del popolo afgano.Le Forze Armate italiane partecipano alla missione "Resolute Support", iniziata nel 2015, con un contingente di circa 800 militari, il cui impegno ha consentito alla regione ovest dell'Afghanistan di raggiungere standard di sicurezza e sviluppo fra i più elevati nel Paese.La missione "no combat" vede la partecipazione di 39 nazioni ed è incentrata sull'addestramento, la consulenza e l'assistenza in favore delle Afghan National Defence and Security Forces (ANDSF) e delle istituzioni afgane e ha lo scopo di migliorarne la funzionalità e la capacità di autosostenersi per provvedere autonomamente alla salvaguardia del Paese e dei propri cittadini.