Politica

Bielorussia, Svetlana Tikhanovskaya spiega perché è in Lituania

 

Vilnius, 11 ago. (askanews) - La leader dell'opposizione bielorussa, Svetlana Tikhanovskaya, ha diffuso un video in cui spiega di avere lasciato la Bielorussia per la Lituania "per sua scelta" e non perché "costretta a fuggire", come aveva riferito la sua portavoce in precedenza."Sapete, pensavo che questa campagna (presidenziale, ndr) mi avesse rafforzato e dato la forza di sopportare tutto. Ma sono senza dubbio rimasta la donna debole che ero all'inizio", ha detto Tikhanovskaya nel video."Ho preso una decisione molto difficile - ha poi affermato - Ho preso la decisione da sola. Nessuno mi ha influenzato in nessun modo, né i miei amici, né la mia famiglia, né il mio team della campagna, né Serguei", ovvero suo marito, popolare blogger, candidato alle presidenziali arrestato a maggio e di cui lei, semplice casalinga, ha preso il posto inaspettatamente."So che molti mi condanneranno, molti mi comprenderanno, molti mi odieranno. Ma non auguro a nessuno di dovere fare la scelta che ho fatto io", ha detto ancora Tikhanovskaya, che ha rivelato di avere raggiunto i figli.Tikhanovskaya, 38 anni, avrebbe attraversato il confine di notte con tutti i documenti necessari. La leader dell'opposizione ha presentato ricorso contro l'esito delle presidenziali che hanno visto Aleksander Lukashenko, al potere da 26 anni, rieletto con l'80,08% dei consensi. Intanto si è registrata una seconda notte di scontri in Bielorussia e nella capitale Minsk, dove i poliziotti sono ricorsi alla forza - tra gas lacrimogeni, proiettili di caucciù e migliaia di arresti - per sedare le proteste.