Politica

Coronavirus, costumisti di Hollywood in campo per le mascherine

 

Roma, 28 mar. (askanews) - Anche Hollywood scende in campo per l'emergenza coronavirus. I costumisti "rimasti a casa" con lo stop delle produzioni cinematografiche hanno iniziato a realizzare delle mascherine per i medici degli ospedali.Nello specifico, è stato organizzato un centro di distribuzione di kit per la creazione di mascherine con takeaway direttamente dall'auto. I volontari capaci di cucire possono ritirarlo in tutta sicurezza e a distanza, senza scendere dalla vettura. E all'interno trovano tutto il necessario per realizzare a casa 24 mascherine per il personale ospedaliero.Nikolaus Brown, presidente della Motion Pictures Costumers IATSE 705, che raggruppa costumisti, artigiani e lavoratori dell'industria cinematografica e televisiva ha spiegato:"Le persone sono senza lavoro e hanno bisogno di uno scopo in questo momento. La gente ha bisogno di sentirsi come se stesse contribuendo a qualcosa e creare una mascherina è un modo molto veloce per avere una sensazione di soddisfazione perché hai effettivamente realizzato qualcosa usando le competenze che hai da tempo"."Sono voluta venire a prendere un kit perché so cucire e purtroppo ora ho molto tempo libero a disposizione - dice Elicia Dickens, costumista degli Universal Studios - è tutto chiuso. E volevo aiutare in ogni modo possibile, e questo è qualcosa che so fare bene".