Politica

Onu, Trump accusa Cina di aver diffuso virus e inquinare pianeta

 

New York, 23 set. (askanews) - Nuovo scontro a distanza tra i presidenti di Stati Uniti e Cina, ancora una volta a dividere le due potenze la pandemia. Donald Trump ha inaugurato il suo discorso preregistrato all'Assemblea generale delle Nazioni Unite con un atto d'accusa a Pechino."Noi distribuiremo il vaccino, noi sconfiggeremo il virus, porremo fine alla pandemia e entreremo in una nuova era di prosperità. Mentre proseguiamo verso questo brillante futuro dobbiamo rendere responsabile la nazione che ha scatenato questa piaga nel mondo", ha detto Trump, definendo il coronavirus il "nemico invisibile" e "il virus cinese". Poi ha aggiunto che la Cina è responsabile anche dell'inquinamento del pianeta.La risposta non si è fatta attendere, l'ambasciatore di Pechino all'Onu ha detto che le accuse sono totalmente infondate, introducendo l'intervento del presidente cinese. Nel suo discorso da remoto alla giornata inaugurale dell'assemblea 2020 dell'Onu, Xi Jinping ha messo in guardia contro il pericolo di un "scontro tra civiltà". Poi ha annunciato la svolta green del suo paese: "Chiediamo a tutti i Paesi di perseguire uno sviluppo innovativo coordinato, verde e aperto a tutti, ha rilanciato Xi.