Spettacoli

Dopo 25 anni gli Almamegretta pubblicano Sanacore rimasterizzato

 

Napoli, 22 ott. (askanews) - A 25 anni dal celebre album che ha segnato la carriera degli Almamegretta esce il 23 ottobre 2020 il remaster di "Sanacore" (1995) in 2 versioni: doppio vinile colorato con copertina gatefold e CD digipack, con booklet, testi e foto inedite.Così ad askanews Raiz, cantautore e frontman della storica band napoletana."È stato un bel disco per noi - ha detto - un lavoro in cui abbiamo creduto molto e anche noi che generalmente siamo poco auto-indulgenti, dobbiamo dire che è stato veramente un bel lavoro e quindi dopo 25 anni valeva la pena ritirarlo fuori e dargli un onore particolare con un remastering che ne esaltasse il suono che già era bello di per sé ma adesso è ancora meglio".Nel disco rimasterizzato sono presenti anche due inediti "Tamms dub" e "Heartical dub" risalenti al periodo di Sanacore."Sono stati fatti un paio di anni dopo l'uscita di Sanacore - ha spiegato Raiz - mentre stavamo facendo il nuovo disco "Lingo", un album più votato all'elettronica e alla musica dance del periodo, nel quale questi due pezzi non avrebbero trovato cittadinanza, erano troppo diversi. Quindi ci siamo detti che ora era il momento giusto per tirarli fuori; sono un pezzo che abbiamo perfezionato nel periodo del lockdown mixato da Adrian Sherwood (produttore discografico e dub master britannico, ndr) e poi c'è una bella produzione originale di Stefano Facchielli D.Rad (componente della band morto nel 2004, ndr) che remixa un pezzo fatto da suonatori di tammorra della campagna intorno a Napoli"."Per noi è un classico - ha concluso Raiz - non lo diciamo soltanto noi ma anche l'archivio classico della canzone napoletana che ha annoverato il singolo che apriva l'album 'Nun t' scurdà' tra le canzoni classiche napoletane, al fianco di 'o' sole mio'".