A- A+
CoffeeBreak

Otto anni di lavorazione, finanziato con le collette sotto il metrò da parte di un gruppo di musicisti rom che hanno voluto documentare con un film la loro vita nel campo di via Triboniano, ecco finalmente Miracolo alla Scala: un film ignorato totalmente dalla critica e dalla stampa- ma lodato da Ermanno Olmi e dallo scrittore Aldo Nove-che racconta con l'ingenuità degli occhi di una bambina ( la narratrice che vuole diventare un ballerina della Scala) dieci anni di vita nelle baraccopoli intorno a Milano. Girato, scritto e montato dal giornalista Claudio Bernieri usando lo stile dei telegiorali e dei video di cronaca e non della cinematografia"alta" ( con l'impiego di una telecamera digitale Sony 150 ) il film racconta anche dieci anni di underground nella capitale della musica, dove veri e propri complessi rom si esibiscono quotidianamente sotto il metro e sui tram e persino in Galleria, di fronte alla Scala, senza avere la possibilità di trovare un palcoscenico o uno sbocco per vivere e per esprimersi.

Protagonista è la madonnina del Duomo di Milano, vista attraverso il diario di una bambina rom a cui lei affida le sue speranze. O mia bela Madunina è infatti la canzone (laica) di Giovanni d’Anzi, un compositore popolare milanese, ripresa dai musicisti rom che affollano i tram e i metro milanesi, suonandola al violino e chiedendo l’elemosina. E la Madunina è diventata la protagonista invisibile di questo docu film che si ispira alla tradizione neoreliasti. Durate nove anni, le riprese hanno coinvolto trecento attori non professionisti che vivono - o vivevano - nel campo nomadi di via Triboniano : il film , della lunghezza di 60 minuti racconta la strada verso l’ integrazione nella società milanese di una bambina rom che sogna di diventare una ballerina della Scala E, insieme, è la storia della vita dei musicisti rom che suonano abusivamente sui mezzi di trasporto milanesi, ma che sognano un palcoscenico vero. E’ insomma la musica la vera “mediatrice culturale” tra una tradizione e una cultura che appare sempre più come archeologia culturale “pasoliniana”, prima dell’omologazione, e la società moderna, che non sa dialogare con questa cultura “altra”.

E’ , insomma, come se il mondo cinematografico di Accattone apparisse alla periferia delle fiction e degli spot pubblicitari. Il film è interpretato dal musicista rom “Director” Marian Badeanu e dai suoi 2 figli,Loredana e Ciprian, con la partecipazione di decina di suonatori provenienti dal campo nomadi di via Barzaghi-Triboniano, una vera favela: a mezza strada tra il docu film e un remake di “Miracolo a Milano” di De Sica e Zavattini ,è uno spaccato neorealista della dura vita dei rom milanesi, sempre in bilico tra integrazione e marginalità sociale: Tutto incomincia quando il preside della scuola frequentata dai bambini zingari milanesi si accorge che una di loro, Loredana, ha ambizioni artistiche e sogna la Scala: Loredana racconta nel suo diario le vicende del campo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
milanoromfilm
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design

Opel Astra Sports Tourer fa un salto nell’era elettrica e del design


immagine 2021 07 16 124255

CoffeeBreak

Madonna, come sei cambiata! I fans sconvolti dai cambiamenti di "Madame X"

Madonna lancia il documentario "Madame X", ma le sue...

Gustav Klimt Ritratto di signora 1916 17

CoffeeBreak

Piacenza, il quadro di Klimt ritrovato a dicembre è autentico

E' autentico il quadro di Klimt ritrovato a Piacenza...

fedez 6

Spettacoli

Fedez: "Basta con la tv torno a comporre musica"

Fedez si scatena, in una lunga intervista esclusiva concessa...

foto del 22 novembre

Spettacoli

Successo per i colletti bianchi al teatro Principe e in tv. E la notizia arriva fino in America!

Domenica 22 novembre, ennesimo successo della Colletti Bianchi...

topolino ape

CoffeeBreak

Parenti di topolino in tutto il mondo

Di Marco Volpati Se a lui, che ha dedicato quasi cinquant’anni...

CoffeeBreak

Nek, il nuovo singolo "Io Ricomincerei" in radio da venerdì 4 settembre

Arriva in radio venerdì 4 settembre “Io ricomincerei”...

megan fox

CoffeeBreak

Finito l'amore tra Megan Fox e Brian Austin Green

I due, che si erano sposati nel 2010 dopo 6 anni di fidanzamento,...

AIDA YESPICA

Spettacoli

Aida Yespica, "Addio Italia, ora cambio vita". FOTO

«Chi nella vita non si è pentito delle scelte fatte?...

b1

CoffeeBreak

Uscito il nuovo trailer di "Spectre" con Monica Bellucci e Daniel Craig. E GQ...

Conto alla rovescia per l'uscita dell'attesissimo Specte,...

di caprio 500 1

CoffeeBreak

Di Caprio ambientalista. Raccoglie 40 milioni di dollari

Leonardo Di Caprio ha raccolto, nel corso di un grande galà...

confalonieri

Spettacoli

Il seno della Marcuzzi, tra Confalonieri e il Papa...

Che tutte le notizie su Alessia Marcuzzi tirino sul web, ormai...

marcuzzi sp

Gallery

Marcuzzi: "Summer is coming". Prova bikini su Twitter

"Summer is coming..." and it's allright , sarebbe...

belen borriello emma ape

CoffeeBreak

Belen Rodriguez col fidanzato di Emma Marrone: foto

Continua la guerra di cuori tra la showgirl argentina Belen Rodriguez...

Coffee Break

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.