L'hub logistico multimodale ridurrà i costi del 40% e i tempi di consegna di 2 oreMANAMA, Bahrein, 14 ottobre 2021 /PRNewswire/-- Il Regno del Bahrein ha lanciato l'hub logistico multimodale regionale più veloce della regione con un tempo di consegna di sole 2 ore per tutti i container; i prodotti potranno quindi raggiungere i clienti in metà del tempo e al 40% del costo.Il lancio del "Bahrain Global Sea-Air Hub" sfrutta sia la posizione strategica del Bahrein a metà strada tra i mercati europei e asiatici, sia la sua vicinanza ai mercati di destinazione regionali, stabilendo il più efficiente hub di trasbordo marittimo-aereo multimodale della regione con portata globale.L'hub adotta procedure di sdoganamento semplificate, logistica ottimizzata e digitalizzazione completa per ottenere un tempo di consegna end-to-end di appena due ore per le merci in transito dall'aeroporto internazionale del Bahrein al porto di Khalifa bin Salman e viceversa. Tutto questo si traduce in una riduzione del 50% del tempo medio di consegna rispetto al trasporto marittimo puro e in una riduzione del 40% dei costi rispetto al trasporto aereo puro. Di conseguenza, l'hub marittimo-aereo del Bahrein rappresenta una valida alternativa per i produttori e gli spedizionieri, in particolare nel contesto dell'attuale crisi marittima. Il Bahrein concederà lo status di Partner in questa iniziativa a tutti i mercati a livello globale, il che consentirà alle loro aziende con sede a livello nazionale di diventare spedizionieri autorizzati presso l'hub logistico globale marittimo-aereo del Bahrein.Il Ministro dei trasporti e delle telecomunicazioni del Bahrein, H.E Kamal bin Ahmed, ha dichiarato: "Il lancio di questo hub logistico globale marittimo-aereo, il più veloce del Medio Oriente, qui in Bahrein è una vera opportunità non solo per le aziende logistiche globali, ma anche per gli esportatori di tutto il mondo. Questo servizio può ridurre del 40% i costi rispetto al trasporto aereo puro e del 50% i tempi di consegna rispetto al trasporto marittimo puro".Ha aggiunto: "Ciò è possibile solo grazie alla nostra posizione unica, alla vicinanza dei nostri porti, e ai nostri regolatori, operatori e autorità portuali che lavorano a stretto contatto, unitamente alla nostra soluzione di elaborazione digitale all'avanguardia". Questo hub consentirà la crescita del settore logistico in Bahrein, contribuendo a diversificare ulteriormente l'economia del Regno. La crescita del PIL non petrolifero del Bahrein su base annua ha raggiunto il 7,8% nel secondo trimestre del 2021.I costi operativi nel settore logistico sono inferiori del 45% in Bahrein rispetto ai mercati vicini, come indicato dal report di KPMG del 2019 "Cost of Doing Business in Logistics". Questo ha portato il Bahrein a diventare un punto di riferimento interessante per le aziende globali e regionali che operano all'interno del settore.Informazioni sul Ministero dei trasporti e delle telecomunicazioni (MTT) Il Ministero dei trasporti e delle telecomunicazioni del Bahrein (MTT) è l'ente governativo responsabile dello sviluppo e della regolamentazione delle infrastrutture e dei sistemi di trasporto e telecomunicazione del Regno.Con l'obiettivo generale di migliorare la qualità della vita e facilitare la circolazione di persone e merci attraverso il trasporto terrestre, marittimo e aereo in linea con il progetto Economic Vision 2030, il MTT ha il compito di far crescere settori dei trasporti e delle telecomunicazioni ottimizzati e sostenibili per sostenere lo sviluppo economico del Regno. Sito web: www.mtt.gov.bh Twitter: @MTTBahrain Instagram: @mtt_bahrain

in evidenza
Fine dell'Ue, terremoti, siccità... Nostradamus, le profezie 2022

Che cosa accadrà il prossimo anno

Fine dell'Ue, terremoti, siccità...
Nostradamus, le profezie 2022



Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.