(Adnkronos) - La storia di Paolo Salvadeo, Direttore Generale della multinazionale El.En, raccontata dal giornalista Luciano Landoni per ispirare le nuove generazioni a cogliere le opportunità nelle difficoltà, anche al tempo del CovidFirenze, 14 gennaio 2022.In Italia c’è ancora spazio per una visione etica del fare impresa. Quella che porta un manager a non pensare soltanto al profitto, o meglio a pensarci «senza trascurare aspetti quali la responsabilità sociale, l’orgoglio di essere italiano, l’esaltazione della bellezza, il rispetto per le persone». Sono queste le tematiche del libro “Manager non per caso. Una bella storia tutta italiana” nel quale il manager Paolo Salvadeo, Direttore Generale del Gruppo El.En, multinazionale leader nel settore dei sistemi laser, racconta al giornalista Luciano Landoni il suo percorso manageriale, la sua visione umana e manageriale in un vero e proprio vademecum del fare impresa e delle capacità di superare le difficoltà. Il libro, edito da Bonfirraro, in libreria e negli shop online è un volume di ispirazione soprattutto in un momento delicato e difficile come quello attuale, dove il Covid sta determinando la vita di ognuno in maniera netta. Il libro evidenzia la strada percorsa da Salvadeo: partito dalla provincia lombarda, fino ad arrivare a dirigere una multinazionale tra le più importanti del settore a livello globale. Una strada complicata in cui “l'egoismo e la solitudine del manager”, ben descritti nel volume, hanno trovato punti di equilibrio con i suoi affetti familiari. Secondo l’autore Luciano Landoni: «non sono molti gli operatori economici, gli imprenditori e i manager che sono capaci di mettere insieme passione, conoscenza e competenza». Caratteristiche indispensabili per condurre un’impresa ma anche per rilanciare il Paese, attingendo a un capitale umano fatto di donne e uomini «che ogni giorno si danno da fare, lavorano, intraprendono, innovano, studiano, ricercano, inventano soluzioni nuove e cercano, malgrado tutto e tutti», sottolinea Luciano Landoni, «di conquistare il loro futuro». Ed è proprio sulla conquista del futuro da parte del protagonista che si concentra lo stesso Landoni, partendo dall’analisi del difficile presente. La pandemia da Covid-19, che nel 2020 è esplosa in tutto il mondo, non ha risparmiato l’Italia, portando con sé una grave crisi economica ma anche, ben nascoste ma visibili a occhi preparati, insospettabili opportunità. Salvadeo diventa allora un esempio di quella resilienza oggi invocata a tutti i livelli della vita socio-economica del Paese. «In fisica resilienza è la proprietà di un corpo di resistere a un colpo molto forte. Noi ci siamo riusciti», rivendica il manager non per caso Paolo Salvadeo.CONTATTI: www.bonfirraroeditore.it

in evidenza
Milan-Spezia, Codacons insiste "Va ripetuta per due ragioni..."

La richiesta alla Figc

Milan-Spezia, Codacons insiste
"Va ripetuta per due ragioni..."



Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.