A- A+
Coronavirus
Coronavirus, ipotesi nuovo Dpcm domenica. Il governo accelera. Anteprima

Nuovo Dpcm di Giuseppe Conte con ulteriori misure restrittive da applicare su tutto il territorio nazionale a partire da lunedì 26 ottobre. L'ipotesi, secondo quanto Affaritaliani.it ha appreso da fonti della maggioranza, sta prendendo corpo di ora in ora. Un provvedimento, l'ennesimo, del presidente del Consiglio che avrebbe due obiettivi: cercare di arginare una situazione ormai drammatica e uniformare le misure oggi a macchia di leopardo. Sabato potrebbe esserci un confronto tra il governo e le Regioni, prima del varo del Dpcm domenica.

L'ipotesi, il condizionale è ovviamente d'obbligo, sarebbe quella di istituire un coprifuoco dalle ore 21 alle ore 5 del mattino durante il quale sarà consentito uscire di casa solo per motivi di lavoro, di salute o di reale necessità, previa autorizzazione scritta. Chiusura quindi dopo le 21 di tutti i ristoranti, i bar e i locali. Un'altra misura, sulla scia di quanto hanno già deciso la Lombardia e il Piemonte, sarebbe la chiusura totale dei centri commerciali nel corso del fine settimana. Per quanto riguarda le scuole, resterebbero aperte le materne, le elementari e le medie mentre per tutte le superiori si tornerebbe alla didattica a distanza.

Uffici e aziende resterebbero al momento aperti, ma con un ulteriore incremento della percentuale dello smart working nella Pubblica Amministrazione e un appello molto forte al settore privato a utilizzare il più possibile il lavoro agile. L'obiettivo è ovviamente quello di ridurre drasticamente la presenza di passeggeri sui mezzi pubblici - treni, bus e metropolitane -, in particolare nelle grandi città che sono al momento le zone più a rischio. Per il momento, purché ci sia il rigoroso rispetto delle procedure e dei protocolli anti-Covid, palestre e parrucchieri potrebbero restare aperti, ovviamente non dopo le ore 21. Punto interrogativo su musei, cinema e teatri. Così come sullo sport professionistico come il campionato di calcio.

Per il momento non si dovrebbe arrivare alla chiusura dei confini regionali, provvedimento chiesto dal presidente della Campania Vincenzo De Luca (che ha già annunciato il lockdown per la sua Regione), anche se questa drastica misura di restrizione è comunque al vaglio dell'esecutivo. L'eventuale Dpcm di domenica sarebbe l'ultima spiaggia prima di quello che il premier Conte continua ad affermare di voler evitare assolutamente, ovvero il lockdown totale come nello scorso mese di marzo. La sitazione è ormai esplosiva e occorre intervenire nel più breve tempo possibile.

Loading...
Commenti
    Tags:
    covid dpcm domenica restrizioni
    Loading...
    in evidenza
    Connery e Proietti, poi Maradona Non sarà l'ora di qualche politico?

    L'ironia del web

    Connery e Proietti, poi Maradona
    Non sarà l'ora di qualche politico?

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 5, entra uno sportivo gay per Tommaso Zorzi. Rivelazioni

    Grande Fratello Vip 5, entra uno sportivo gay per Tommaso Zorzi. Rivelazioni


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    BMW Italia è di nuovo partner del Master di I livello in Terapia Ricreativa

    BMW Italia è di nuovo partner del Master di I livello in Terapia Ricreativa


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.