A- A+
Costume
American Apparel accusata di ricorrere al porno minorile

American Apparel è stata accusata di ricorrere al porno minorile per pubblicizzare la sua linea di minigonne “Back to School”. L’azienda è nota per le sue campagne provocatorie ma questa volta ha postato sul suo Instagram inglese la foto di una ragazza in minigonna scozzese che si china e mostra tutto.

Gli utenti hanno subito espresso disgusto, ritenendo la pubblicità sessista e creata ad hoc per chi ha fantasie sessuali sulle lolite. Tutta la nuova linea di abiti usa modelle liceali, fotografate con minigonne e calzettoni nei corridoi di scuola. Sul catalogo lo slogan è: “Il tuo primo compito è vestirti adeguatamente”, dove “adeguatamente” sta per tacchi alti, body e collant.

In passato American Apparel ha creato manichini col pube, ha messo le modelle seminude e in pose sessuali, lo scorso marzo ha arruolato una ragazza musulmana e l’ha ritratta in topless, con scritto sul seno “made in Bangladesh”. Il boss di questi lanci è Dov Charney, fondatore dell’azienda accusato di trasformare le modelle in “schiave sessuali”. Ha dovuto lasciare il suo posto in attesa di giudizio, ma è stato riabilitato come consulente strategico esterno.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
american apparel
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory

Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.