A- A+
Costume
Social network, controlli gli altri? Allora sei affetto da "fomo"

Fomo. Fear of missing out. E' la nuova variante dell'ansia da social network, che diventa sempre più articolata ed allarmante. In questo caso, consiste nella paura di rimanere esclusi dalla società, tagliati fuori dalle tendenze e dalle novità che invece gli altri cavalcano (o almeno così crediamo). Una particolare declinazione della "social obsession", ovvero del lento ma inesorabile passaggio dall’utilizzo di una normale connessione, grazie alla quale restiamo in contatto con i nostri amici online, a quello di una “connossessione”, vale a dire la sostituzione ossessiva delle relazioni personali con quelle prettamente virtuali. 

E allora si cerca di stare sempre connessi per non perdere nemmeno un aggiornamento degli amici, in modo da sapere tutto quello che fanno, i prodotti che scelgono, i luoghi che frequentano... Come moderne (o moderni) Madame Bovary temiamo che nostra vita sia banale e povera, pensando invece che quella degli altri possa essere più ricca, originale, interessante.

Una gara che però può diventare molto pericolosa, perché può essere vissuta come una sorta di rifiuto sociale ed avere forti ripercussioni sull'autostima, soprattutto per quanto riguarda gli adolescenti, dalla personalità ancora fragile e spesso lasciati soli di fronte all'uso dei social network. Secondo due studi scientifici, pubblicati sulla rivista Pediatrics e riportati dall'agenzia Reuters, il comportamento online dei cosiddetti teens (gli adolescenti) potrebbe creare problemi nella vita reale, dal rischio di abusi nelle relazioni ai pensieri negativi sull'immagine del proprio corpo.  Secondo un altro studio, condotto da "The American Academy of Facial Plastic and Reconstructive Surgery", il problema della propria immagine nei social network sarebbe tra le cause dell'aumento delle richieste di interventi di chirurgia estetica da parte delle ragazze, inquiete per il problema dell'apparenza su Instagram, Facebook o Snapchat. 

Gli ultimi tormentoni social che i 'maniaci' del web tengono sott'occhio? Dubsmash, innanzitutto: una via di mezzo tra l'autoscatto e il karaoke. Il sistema è semplice. Basta scegliere una traccia sonora (un brano famoso di un film, una canzone) e sovrapporre il proprio video. E poi ci sono i "wefie" o "groufie", ovvero i selfie collettii, fatto con gli amici: più si è meglio è. Servono a far vedere che ci si diverte, che si è circondati da gente cool, che si è inseriti nei gruppi che contano...

Ecco, allora, i 5 consigli del sociologo Saro Trovato per limitare l’uso dei social network e tornare a vivere appieno la realtà.


1- BACK TO REALITY!
Cerchiamo di dare priorità alle relazioni sociali vere e proprie, quelle che lasciano un segno nella nostra vita e che ci portano notevoli benefici a livello socio-relazionale. Approfittiamo del tempo libero per coltivare questo aspetto, senza disdegnare di ritrovare amici che non si vedono da molti anni.

2- PRENDI COSCIENZA DEL PROBLEMA
Il primo passo per risolvere un qualsiasi problema è riconoscere di soffrirne: ammettendo questo sarà più facile trovare una soluzione a questa difficoltà, che può creare seri problemi nel corso della vita.

3- OCCHIO ALL’OROLOGIO
Proviamo a stabilire quanto tempo al giorno possiamo dedicare ai social network, cercando di dimezzare inizialmente il lasso di tempo precedentemente utilizzato. Gradualmente si potrà procedere a tagliarlo ulteriormente, fino a vedere i primi benefici della disintossicazione dalla “connossessione”.

4- FATTI UNA DOMANDA E DATTI UNA RISPOSTA
Un altro metodo da provare nel caso si riscontrassero difficoltà è farsi delle domande prima di accedere ai social. La prima domanda da porsi è “Cosa potrei fare di bello anziché perdere il mio tempo qui?”.

5- DISCONNETTIAMOCI DAL MONDO
Un’ulteriore attività molto utile alla disintossicazione da social è uscire di casa senza il cellulare, tablet o notebook. La sensazione iniziale di smarrimento pian piano si affievolirà per lasciare spazio completamente ai cinque sensi e al godimento di tutto ciò che ci circonda, persone comprese.

Tags:
ansiasocial networkwebdubsmash
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...

Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...


casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.