A- A+
Costume
Un barattolo di spazzatura all'anno. La donna "green" da record
New York, Cameron Diaz sul set del film "Annie"

Un "litro" di spazzatura all'anno, una quantità che in pratica sta in un barattolo. A produrla è la donna più green del mondo. Bea Johnson, francese che si è trasferita negli Stati Uniti. Ora pubblica i suoi consigli in un libro che è già diventato un "must" da entrambi i lati dell'Atlantico.

"Se qualcuno mi avesse parlato di una famiglia che non produce rifiuti, avrei pensato che fossero hippies", racconta sorridendo Bea Johnson, autrice del blog Zero Waste Home, intervistata domenica da French channel 6 e da allora sommersa di domande e richieste da parte di cittadini interessati. La sua famiglia è emigrata  in California dalla Provenza e non aveva nulla di hippy:  oltre a lei, oggi 39enne, un marito impegnato nel settore IT, due figli di 14 e 12 anni, un cane e una bella casa in una cittadina a nord di San Francisco.

Tuttavia, da 7 anni a questa parte, Bea Johnson ha scelto di consumare in modo diverso, evitando il più possibile di produrre rifiuti. "Abbiamo vissuto per qualche tempo in un piccolo appartamento e abbiamo dovuto per forza ridurre le nostre cose. Ma ci siamo resi conto che ci mancava nulla". Da qui la decisione di vivere tenendo solo l'essenziale e abbracciando la filosofia della "semplicità volontaria. "Oggi, nulla entra nella nostra casa se non per sostituire qualcosa di sbagliato." E in questo caso, lei sceglie sempre articoli di seconda mano.

La donna ha pubblicato in primavera negli Stati Uniti un libro in cui spiega la sua scelta e dà i suoi consigli. Un trionfo. Così da un paio di settimane è arrivata anche la versione francese. 

Per Bea Johnson l'acquisto è un atto politico. Quindi, per evitare inutili imballaggi, acquista solo prodotti sfusi. Ortaggi, formaggi, pesce, spezie, condimenti vengono acquistati e trasportati in sacchetti di carta riciclata o in vasetti di vetro che lei si porta da casa. Solo su un oggetto ha dovuto fare una concessione: la carta igienica. "Abbiamo provato con le docce, ma era troppo restrittivo per la nostra vita familiare, basti pensare a quando abbiamo ospiti".

Bea assicura che questa vita a "rifiuti zero" non ha danneggiato la sua qualità di vita. Al contrario, non ha dovuto rinunciare a nulla e queste scelte hanno avuto un impatto benefico sulle finanze della famiglia. "Mio marito era un po 'scettico all'inizio, ma poi ha fatto i conti. Tra il 2005 e il 2010 abbiamo realizzato un risparmio del 40%. "Soldi che la famiglia ha così investito in "esperienze piuttosto che in cose". Come la vacanza di due settimane quest'inverno in Costa Rica. 

spazzatura beajohnsons
 
 
Iscriviti alla newsletter
Tags:
barattolospazzatura
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.