A- A+
Costume
Chiara Ferragni: "Instagram può toglierti tutto in un attimo, come a Trump"

Michela Murgia ha intervistato Chiara Ferragni per Vogue e quello che ne è uscito è un ritratto più intimo, quotidiano e ragionato di quanto siamo abituati a leggere sull’influencer di moda più seguita al mondo.

Chiara parla delle proprie fragilità: “Quando ero incinta ho avuto paura di non essere una brava madre, di non riuscire a tenere insieme il lavoro e la famiglia, di veder divorata la mia femminilità dentro a un ruolo che è bellissimo, ma non è tutto quello che sono. Un uomo quando diventa padre non si fa tutte queste domande. Ho la sindrome dell’impostora e molte volte mi sono chiesta: ma questa occasione che mi viene data la merito davvero?”. 

Chiara Ferragni

 

E a proposito di uomini, non può non esprimersi su Fedez, suo marito da ormai tre anni: “È un femminista”, dice. A differenza di alcuni suoi ex, infatti, il rapper non ha mai temuto la fama della moglie, né il suo stipendio: “Con i miei fidanzati litigavo spesso per lo squilibrio di potere sul lavoro. Raramente un uomo accetta una compagna che guadagna più di lui. Con Federico non è successo, si è esposto in tutti i modi privati e pubblici per dire che gli piacevo, e oggi gioiamo l’uno dei successi dell’altro”.

Chiara Ferragni

 

Esposizione social che riguarda anche i figli della coppia, Leone e Vittoria, seguitissimi ma ancora molto piccoli, ma i Ferragnez ne hanno parlato, decidendo che fosse impossibile tenerli lontani dai riflettori, mentre invece hanno scelto di non legare i post sui propri figli a nessun tipo di sponsorizzazioni: “Ma faremo altri errori, è ovvio” ammette. “Finché pensi di far la cosa migliore per loro, il tuo lavoro di genitore però lo hai fatto.”

Chiara Ferragni

 

Michela Murgia si sofferma anche sul “ruolo politico” di Chiara Ferragni, che soprattutto nell’ultimo anno ha iniziato a esporsi come mai prima, soprattutto riguardo alla gestione dell’emergenza Covid e sul Ddl Zan: “Quando ero più giovane e insicura ero spaventata dal prendere posizioni” ammette l’influencer. 

Chiara Ferragni

 

Avevo paura di generare antipatia o di perdere clienti. È stato Federico, che lo fa da sempre, a darmi forza per espormi. Mi ha fatto capire che è importante difendere le proprie idee, anche se molta gente diventa feroce quando lo fai.”

Chiara Ferragni

 

Alla fine, Murgia arriva a porre la domanda fatidica, quella che forse tutti, fan o detrattori dei Ferragnez, si chiedono: “Chi sarebbe Chiara Ferragni se domani Mark Zuckerberg cancellasse il suo profilo Instagram?”. Ma Chiara non ha dubbi: “Troverei il modo per reinventarmi, ma è difficile che mi capiti, per come mi espongo io. Trump aveva una comunicazione violenta, diceva cose terribili e pericolose. Da un lato ho gioito che venisse zittito, dall’altro ho pensato: possono toglierti tutto in un secondo. Sto valutando di aprire un canale Telegram per parlare più direttamente a un numero scelto di persone”.

Michela MurgiaMichela Murgia
 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    chiara ferragnifedezferragnezmichela murgia
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Toyota presenta la nuova Corolla Cross

    Toyota presenta la nuova Corolla Cross


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.