A- A+
Costume
Nuova moda choc tra i giovani: darsi fuoco al petto. Video
 

In discoteca la nuova scandalosa moda. Ragazze, drink gratis in cambio di...

Dopo il vampirismo e la NekNomination (sfida all'ultimo drink. Il nuovo gioco mortale del web) un'altra moda choc impazza tra gli adolescenti: darsi fuoco al petto e "naturalmente" pubblicare tutto sui social network. Il motivo di questa folle impresa? Nessuno, se non quello di guadagnarsi qualche momento di visibilità mettendo a rischio la propria vita. Il fenomeno dilaga negli Stati Uniti.

L’ultimo caso a Cleveland, dove un adolescente è stato ricoverato in ospedale con ustioni non gravi ma permanenti. "I segni delle ustioni rimarranno sul suo corpo per tutta la vita", hanno detto i medici ai giornalisti locali. All’Ospedale dell’Univerisità del Kansa sono invece una decina a settimana i pazienti ricoverati per ustioni auto-inflitte.

Negli ultimi giorni sono molti i video postati su Youtube e rimbalzati tra Twitter e Facebook. Come avviene il folle gesto? I ragazzi si cospargono il petto e altre parti del corpo con del liquido infiammabile e poi accendono il fuoco con un accendino. Una folle e pericolosissima gara di coraggio. 

 

Tags:
fuocopettofacebook
in evidenza
"Napoli-Kvara pazzeschi. Karius? Ci ho perso una scommessa e..."

Diletta Leotta ad Affari

"Napoli-Kvara pazzeschi. Karius? Ci ho perso una scommessa e..."


in vetrina
CDP Business Matching: al via nuovo network imprese fra Italia e USA

CDP Business Matching: al via nuovo network imprese fra Italia e USA

motori
La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.