A- A+
Costume
Giornata mondiale dell’orgasmo, ecco i paesi dove si raggiunge più spesso

Il 31 luglio si celebra anche in Italia, e i social lo sanno bene, la Giornata Mondiale dell’Orgasmo. Ecco allora che la celebre azienda di sex toys LELO ha condotto un’indagine in tutti i paesi in cui vende i suoi prodotti per scoprire tra i cittadini di quale nazione ci sono più orgasmi e dove avvengono quelli più intensi. Sorvolando su “strumenti” e “metodi” altamente soggettivi della ricerca, come scrive il Fatto Quotidiano, prima è arrivata la Norvegia, con il 35% degli intervistati che dicono di avere orgasmi ogni giorno. Stima tre volte più alta degli inglesi. Poco sopra gli inglesi gli italiani che, con cileni, spagnoli e tedeschi, registrano un 13% di orgasmi ogni giorno.

 

Sesso: esperti, anche in vacanza si' a pillola e preservativo

 

Oltre ai vestiti, le scarpe e i costumi da bagno, nella valigia per le vacanze non non dimentichiamo la pillola anticoncezionale e il preservativo per essere al sicuro da gravidanze indesiderate e malattie a trasmissione sessuale. A ricordarlo e' la Societa' italiana della contraccezione (Sic) che, puntualmente ogni anno, sottolinea l'importanza di comportamenti sessualmente responsabili per mantenersi in salute. "Una corretta contraccezione e' garanzia per la prevenzione di gravidanze indesiderate e malattie sessualmente trasmissibili, come papilloma virus, epatite C, clamidia, sifilide, Hiv ecc.; patologie in costante e preoccupante aumento, nei confronti delle quali e' bene non abbassare mai la guardia, soprattutto in caso di rapporti con partner occasionali. Sul nostro sito si possono consultare le nostre linee guida, i nostri consigli e le informazioni utili sulla contraccezione", ha ricordato Annibale Volpe, past president della Sic. La parola chiave da imparare e ricordare e' double-dutch: preservativo e pillola contraccettiva per essere sicuri e protetti dalle malattie a trasmissione sessuale e da gravidanze indesiderate. Nel caso del profilattico ricordarsi di conservarlo al meglio per non metterne a rischio l'efficacia, evitando quindi di riporlo nel cruscotto dell'auto o nel portafoglio se non per un brevissimo lasso di tempo. Il preservativo non necessita di prescrizione medica, si trova anche nei supermercati e distributori automatici per un acquisto a tutte le ore ed e' indicato per tutti a tutte le eta'. "Il preservativo a ha puntualizzato Volpe - e' ad oggi l'unico dispositivo in grado di contrastare efficacemente le malattie, quindi chiedere al partner conosciuto da poco di utilizzarlo non e' 'sconveniente': e' anzi un gesto di responsabilita' e di rispetto reciproco". L'abbinamento poi con la pillola anticoncezionale e' una soluzione ideale per evitare gravidanze indesiderate e anche dal "fastidio" del ciclo mensile, in caso di formulazioni ad assunzione prolungata, per lasciare a casa calendario, assorbenti e cosi' via. a Nessun rischio per la salute a ha sottolineato Volpe a , anzi. La nuova frontiera sono proprio i preparati cosiddetti 'stagionali' che prevedono una somministrazione continuata con uno stop ogni tre mesi. Nessuna funzione della donna viene compromessa, e non appena il trattamento viene sospeso, tutto torna come prima" .

 

7 metodi scientifici per capire se ti sta tradendo. VIDEO
 

12 falsi miti sul sesso che molti credono veri. VIDEO
 

Una donna su 2 tradisce il suo uomo. Il sogno? Argentero e Cracco

 

Orgasmo femminile, scoperte le sue origini. Ecco come e perché è nato

L'orgasmo femminile e' nato dalla necessita' dei mammiferi piu' primitivi di stimolare l'ovulazione in presenza di un maschio prima e durante il rapporto sessuale. Proprio come fanno ancora oggi numerose specie, tra cui i conigli, i cammelli e i gatti. Ma nel corso di centinaia di anni i corpi femminili si sono evoluti, consentendo l'ovulazione spontanea una volta al mese. E questo avrebbe indotto una sorta di "rimodellamento anatomico" che avrebbe portato il clitoride dalla sua posizione primitiva a una piu' defilata, rendendone piu' difficoltosa la stimolazione durante un rapporto.

Lo studio svela le origini dell'orgasmo femminile

Queste, in estrema sintesi, le conclusioni di uno studio dell'Universita' di Yale e del Cincinnati Children's Hospital, pubblicato sulla rivista Jez-Molecular and Developmental Evolution. I risultati dimostrano che oggi l'orgasmo femminile ha perso la sua funzione primitiva. Lo studio si e' concentrato sugli ormoni rilasciati dai mammiferi femmina durante il sesso. La maggior parte rilascia infatti prolattina e ossitocina, due ormoni che in passato inducevano l'ovulazione.

Ecco che cosa lega orgasmo e ovulazione

Da qui l'idea dei ricercatori che l'ovulazione sarebbe stata innescata da un orgasmo. "Pensiamo che il caratteristico aumento ormonale sia un tratto noto dell'orgasmo femminile negli esseri umani", ha spiegato Mihaela Pavlicev del Cincinnati Children's Hospital, una delle autrici dello studio. "Questa intuizione ci ha permesso di tracciare l'evoluzione di questo nostro tratto tra le specie", ha aggiunto.

 

Tags:
giornata mondiale orgasmoorgasmo giornata mondiale
Loading...
in vetrina
Previsioni meteo, settimana con super anticiclone e temporali

Previsioni meteo, settimana con super anticiclone e temporali

i più visti
in evidenza
Fico mostra un lato B 'poetico' Ma la mano del fidanzato...

Belen, Diletta e... Le foto delle Vip

Fico mostra un lato B 'poetico'
Ma la mano del fidanzato...


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Renault: look rinnovato e versione ibrida per la nuova Mégane

Renault: look rinnovato e versione ibrida per la nuova Mégane


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.