A- A+
Costume
"Effetto Downton Abbey" contro la crisi: in casa tornano i maggiordomi

Di Maria Carla Rota
twitter
@MariaCarlaRota

Con la crisi, si sa, si rispolverano antichi mestieri. Sono rientrati nel mercato del lavoro il calzolaio, l'arrotino, la sarta... e anche il maggiordomo. O meglio, il maestro di casa, come si chiama nella sua versione per il XXI secolo. Una professione che si è evoluta e che richiede professionalità, capacità e carattere. Per questo a Milano, ad aprile, parte la prima edizione del corso "Perfetto maestro di casa". A presentarla ad Affaritaliani.it è Toni Sarcina, che collabora all'organizzazione insieme alla Sleipner Academy srl. E' anche presidente e segretario generale della Commanderie des Cordons Bleus, esclusiva associazione internazionale di gourmet, nonché fondatore nel 1981, con la moglie Terry, del Centro di Cultura Enogastronomico “Altopalato” , sede di dibattiti, ricerche e sperimentazioni sulla moderna alimentazione.

Innanzitutto qual è la differenza tra il 'vecchio' maggiordomo e il 'nuovo' maestro di casa?
"Il maggiordomo è una figura che coordina altre persone, come avveniva in passato quando nelle case dell'aristocrazia c'era la servitù. Il maestro di casa, invece, è un professionsta in grado di assolvere da solo a tutte le funzioni. E' polivalente. Sa cucinare, apparecchiare e servire a tavola. Ma si occupa di fare la spesa, pulire la casa, curare gli armadi, uscire per le commissioni, risolvere gli inconvenienti che possono capitare tutti i giorni in una famiglia.  Un factotum, insomma, la vera persona di fiducia. Il maestro di casa sa anche parlare le lingue, è culturalmente preparato, sa rapportarsi con gli ospiti".

perfetto maestro casa 500

Toni Sarcina con un aspirante maggiordomo
 

Quando si pensa al maggiordomo viene subito in mente la fiction inglese Downton Abbey.
"In realtà non è l'Inghilterra a detenere lo 'scettro' di questo mestiere - l'aplomb del maggiordomo inglese - ma siamo noi italiani. Per questo dovremmo riportare nella giusta dimensione una vecchia tradizione aristocratica che ci appartiene. Negli ultimi decenni la cura della casa è stata affidata a persone provenienti dall'Est Europa piuttosto che dal Nord Africa o dalle Isole Indocinesi. Ritroviamo con orgoglio questa professione che ci appartiene".

Un mestiere contro la crisi?
"Sicuramente può essere un'ottima opportunità per i giovani che oggi cercano di inserirsi  nel mercato del lavoro. Io consiglio di non vederla come professione mortificante, al contrario. E' un mestiere bello e piacevole perché oggi con il datore di lavoro si ha un rapporto più paritetico e familiare rispetto al passato".

Quali sono le modalità di lavoro?
"In genere si lavora otto ore al giorno come in qualsiasi altro mestiere, anche se chiaramente gli orari sono diversi rispetto all'ufficio. Qui bisogna adattarsi ai ritmi della famiglia. Si possono guadagnare dai 1.300 euro netti in su, più vitto e alloggio. Dal punto di vista del datore di lavoro èuno stipendio un po' più alto rispetto al passato, ma ora ha a disposizione una figura completa in grado di occuparsi a 360° della casa".

Una figura professionale solo maschile?
"E' una professione più diffusa tra gli uomini forse perché prevede comunque anche una parte di lavoro fisicamente pesante".

http://www.perfettomaestrodicasa.com/

Iscriviti alla newsletter
Tags:
maggiordomodownton abbeymaestro di casa
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022

Jeep presenta Wrangler 4xe Model Year 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.