A- A+
Costume
Palazzo Madama à porter. Meglio il blu del bluette

Dove non potè il Quirinale, riuscì Palazzo Madama. Siamo sicuri però che se non Napolitano, almeno la signora Clio avrà tirato un sospiro di sollievo nel vedere la svolta estetica delle ministre renziane.

Abbandonati i toni accesi, i pantaloni palazzo, gli stivali neri con le calze carne e altre amenità, signore e signorine del governo hanno tutte optato per un salutare (per lo stile) dietrofront. E dunque riecco la vituperata grisaglia a rifarla da padrone. E a dimostrare che si può essere contemporanee, femminili, sexy persino, anche con il tailleur, non necessariamente bluette, che sarà pure il colore di stagione ma nella sala delle cerimonie del Quirinale può fare l'effetto di una minigonna inguinale a un matrimonio.

Riecco dunque il grigio e il nero, il blu scuro, le sete pastello delle camicette e dei sottogiacca, le maniche leggermente a palloncino che con grazia danno movimento alle linee austere. Riecco la classe, chiamatela pure noia se volete, che riesce a sottolineare nelle occasioni istituzionali quella solennità ormai smarrita e irrimediabilmente vaffadeizzata. Perché anche l'abito fa il monaco (lo sa bene la Carfagna, ormai maestra di giro di perle e di tacco 5).

Un commento a parte merita la madonnina infilzata, Marianna Madia. Che se finora è stata l'unica a non  sbagliare una mise, non riesce a levarci quella sensazione di artificiosità, di un acqua e sapone talmente chimico da risultare insopportabile.

 

Tags:
marianna madiaboschiministrelook
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...

Marica Pellegrinelli in bikini: il web si scalda. E con Borriello...


casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.