A- A+
Costume

 

Torna l'edizione del calendario più hot. Per il quarto anno Zbigniew Lindner, azienda polacca di casse mortuarie,  propone 12 scatti fotografici, uno per ogni mese dell’anno, che ritraggono alcune modelle in pose accattivanti su eleganti bare di legno (foto dal sito aziendale).

Pronta la reazione della Chiesa in Polonia, che critica duramente l'iniziativa. Ma l'azienda non si lascia scomporre più di tanto: "Abbiamo voluto mostrare la bellezza delle fotomodelle polacche insieme alla bellezza delle nostre bare e dimostrare che una cassa da morto non è un simbolo religioso, ma un contenitore". Il ricavato delle vendite viene tra l'altro devoluto per finanziare iniziative culturali nella cittadina dove ha sede la società. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vip morti ma sempre più ricchi: ecco come si guadagna nell'aldilà

 

 

Marilyn Monroe

 

Tags:
mortesexydonnebare
in evidenza
Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

GUARDA LE FOTO

Ufficiale: esiste un'anti-Ferragni. Si chiama Aurora Baruto e ha 4 mln di follower

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico


casa, immobiliare
motori
BMW M3 Touring: la supersportiva per tutti i giorni

BMW M3 Touring: la supersportiva per tutti i giorni


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.