A- A+
Costume
Nuovi sbocchi professionali: BigRock, scuola di magie tecnologiche

In una cascina immersa nella campagna, affacciata sulla laguna di Venezia, senza possibilità di distrazioni, si trova BigRock, una delle più quotate scuole di Computer Grafica in Italia, che coinvolge ogni 6 mesi 200 studenti appassionati di 3D e Visual Effects per il cinema. Una valida alternativa alle carriere classiche, ormai sature e prive di reali opportunità occupazionali.
Infatti, dopo sei mesi full time, i corsisti del master in Computer Grafica escono che hanno competenze tali per poter accedere alle migliori case di produzioni internazionali come Pixar e Dreamworks, tanto è vero che ad oggi tutti i film che escono al cinema hanno nella loro locandina il nome di un ex corsista Big Rock (tra gli ultimi: Interstellar, Frozen, Gravity, ecc…)

Ora sono aperte le iscrizioni al XXI Master in Computer Grafica, pensato e progettato per tutti coloro che sognano di diventare i futuri creatori di magie per il cinema, l'animazione, i videogiochi.
Dedicato ad appassionati di 3D e Visual Effects alle prime armi, BigRock offre un corso intensivo della durata di 900 ore che prevede un training completo, un viaggio negli Stati Uniti d'America alla scoperta delle major del cinema e la realizzazione di un cortometraggio finale: un progetto collettivo proiettato al cinema durante la cerimonia di consegna dei diplomi.

I ragazzi durante il corso affrontano diverse esperienze di team work tra le quali la classeX: un contest della durata di una settimana durante la quale viene sviluppato un progetto a gruppi, basato sul brief di un importante cliente esterno. In palio, oltre al premio, i realizzatori del miglior progetto ottengono un'enorme visibilità.

Al termine dei sei mesi, BigRock offre agli studenti più promettenti del corso la possibilità di avvicinarsi al mondo del lavoro facendo parte di un team di ricerca e sviluppo autonomo (BigRock Red) e fornendo loro contatti e strumenti per diventare dei professionisti del settore.

La filosofia aziendale di BigRock trova nell'innovazione creativa e nella follia costruttiva uno dei suoi pilastri fondamentali. Questo ha portato negli ultimi tempi l'intero staff ad affrontare progetti a dir poco estremi, coinvolgendo spesso enti aeronautiche e partner tecnici di rilievo internazionale, per sperimentare nuovi modi di raccontare storie fuori dal comune.

Il team è composto quasi completamente da ex-studenti di BigRock che ora ricoprono i ruoli di professori, supervisori, video makers, fotografi e produttori. Inoltre ci avvaliamo della presenza periodica di professionisti del settore, ex BigRockers attualmente impegnati in importanti produzioni cinematografiche internazionali, che partecipano con interventi e laboratori per gli studenti oltre a workshop interattivi destinati anche a partecipanti esterni.

 "Alla fine del Master in Computer Grafica i partecipanti saranno autonomi e competitivi nella realizzazione di contenuti video e grafica 3D" - ha dichiarato Marco Savini, founder di BigRock - "Ma la cosa più importante e vera è che il Master è un percorso lungo e impegnativo che gli farà capire quanto conta il lavoro di squadra: un'esperienza unica che può cambiare la vita dei suoi partecipanti."

Al termine dei sei mesi, BigRock offre agli studenti più promettenti del corso la possibilità di avvicinarsi al mondo del lavoro facendo parte di un team di ricerca e sviluppo autonomo fornendo loro contatti e strumenti per diventare dei professionisti del settore.

Il prossimo Master XXI comincerà il 9 Marzo 2015. La partecipazione è full time, 8 ore al giorno, da lunedì a venerdì.

Ma sentiamo direttamente dalla voce di Marco Savini le origini e il futuro di BigRock:

Come nasce il progetto BigRock e da che esigenza?
BigRock nasce per un motivo trainante molto semplice: "Creare la scuola che avrei voluto frequentare". In Italia la Computer Grafica era un lavoro da pioneri tanti anni fa, era una cosa riservata solo ad ingegneri o tecnici. BigRock, invece, è nata per aprire la Computer Grafica agli artisti.

Perché un ragazzo oggi in Italia dovrebbe scegliere BigRock?
Perché non saprei immaginare un percorso più affascinante di questo.
Il viaggio in USA nel deserto, i workshop con i pro, una formazione di primo livello, il tutto in un posto immerso nel verde più assoluto, senza distrazioni.

Quanta importanza ha la formazione "umana" e quanto quella "accademica" nella scuola di BigRock?
Vanno di pari passo. Hanno entrambe lo stesso identico peso.

I progetti futuri di BigRock.
Cercare di aprire una sede a San Francisco dove portare i ragazzi per quattro mesi di corso. Una specie di "master avanzato", un ponte tra Venezia e l'altra parte del mondo.
Se riusciremo, apriremo il master di BigRock anche agli stranieri, contaminando la nostra cascina di culture diverse provenienti da tutto il mondo.

Tags:
bigrock
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia

Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia


casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.