A- A+
Costume
Spunta figlia per ex re Belgio. 5mila € di multa al giorno se non fa test Dna

Delphine Boel, figlia della baronessa Longchamps, ex amante del sovrano, avrebbe chiesto all'ex re di Belgio di stabilire se sia lui il padre biologico.

Cinquemila euro di multa per ogni giorno in cui l'ex monarca belga, Alberto II, si rifiuterà di fare il test del Dna. Questa la sentenza della Corte d'Appello della capitale del suo Paese.
Una decisione che grava sulle casse dello Stato e che non potrà protrarsi a lungo da parte dell'ex re, la cui relazione da cui sarebbe nata Delphine Boel (50 anni) è da far risalire tra il 1966 e il 1984. 

A febbraio l'84enne re, che nel 2013 appesantito da problemi di salute ha abdicato in favore del figlio.

Ad oggi l'ex monarca non ha mai negato la paternità e ha dichiarato invece che al momento della relazione con la baronessa era in una situazione sentimentale probelmatica con Paola; ma nonostante questo si è sempre rifiutato di fare il test del Dna. 

 

Commenti
    Tags:
    ex re belgio figliafiglia re belgioex re belgio dna figlia
    in evidenza
    Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

    Paparazzati in un hotel di lusso

    Casaleggio-Sabatini, che coppia
    Mano nella mano in dolce attesa

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

    Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo


    casa, immobiliare
    motori
    DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

    DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.