A- A+
Costume
Turismo online in crescita del 22%. Un mercato da 14 miliardi di euro
(foto Instagram)

Il mercato digitale del turismo cresce del 22% e vale 14 miliardi di euro. Questo il giro d'affari al termine del 2016 calcolato da SpeedVacanze.it, il tour operator romano che ha inventato l'esclusiva formula dei viaggi per single, considerando sia gli acquisti degli italiani lungo la Penisola o all'estero che quelli degli stranieri che vengono nel Belpaese. Secondo le stime del tour operator, il settore tradizionale dei viaggi è invece a crescita zero nel 2016, fermo a 36 miliardi di euro, sempre considerando sia gli acquisti degli italiani in Italia e all'estero che quelli degli stranieri che vengono nel Belpaese.

La ricerca di SpeedVacanze.it evidenzia inoltre una netta divisione tra i consumatori finali di servizi turistici digitali, che si dimostrano molto attenti alle novità, dinamici e vivaci, sempre pronti ad adattarsi alle nuove opportunità offerte dal digitale, e i consumatori finali di servizi turistici tradizionali, che in generale non sono affatto attratti dalle novità e prediligono viaggi verso mete e strutture ampiamente conosciute, rimanendo fedeli alle scelte operate già in precedenza.

Approfondendo poi la spesa digitale nel settore del turismo, SpeedVacanze.it rileva che il 67% del mercato è assorbito dai trasporti che chiudono il 2016 con un giorno d'affari di 9,4 miliardi di euro, seguito con il 20% dalle strutture ricettive a quota 2,8 miliardi di euro e con il 13% dai pacchetti viaggio a quota 1,8 miliardi di euro.

"La quota di mercato dei tour operator online passa dal 23% del 2015 al 25% del 2016", osservano gli analisti di SpeedVacanze.it.

Internet si conferma infatti estremamente pervasivo in questo settore, soprattutto nelle fasi che precedono il viaggio: "ispirazione", fase che vede il 70% dei viaggiatori scoprire online il desiderio di conoscere una nuova destinazione, "ricerca", tappa che vede l'82% dei viaggiatori cercare sul web informazioni sulle destinazioni e confrontare le proposte dei diversi tour operator prima di decidere, e "prenotazione", processo anche questo molto digitale, che vede l'85% dei vacanzieri utilizzare Internet per prenotare. "Se si prende poi come riferimento la popolazione italiana che ha accesso a Internet, il 95% prenota almeno una vacanza breve o un week-end online negli ultimi dodici mesi", aggiungono gli analisti di SpeedVacanze.it.

Se infatti in termini di fatturato il peso del comparto tradizionale dei viaggi è maggiore, in termini di percentuale è il comparto online ad andare per la maggiore. "Tanto che perfino il mercato dei viaggi business è sempre più propenso a utilizzare strumenti di self booking", commenta Roberto Sberna, direttore generale del tour operator romano. Sempre più digitali stanno diventando anche le fasi durante e dopo il viaggio che vedono crescere la condivisione dell'esperienza dei viaggiatori (36%) e la scrittura di recensioni (35%) sui social network, blog e portali specializzati, con i giovani più attivi nel condividere l'esperienza: 42% rispetto al 36% sul totale, ma meno nella scrittura di recensioni: 24% rispetto al 35%.

"La ricerca di SpeedVacanze.it conferma ancora una volta come il mercato del turismo italiano stia crescendo proprio grazie alla componente digitale (+22%) che ormai corrisponde a circa un terzo delle transazioni totali" commenta Giuseppe Gambardella, ideatore di SpeedVacanze.it e di SpeedDate.it, portale quest'ultimo che offre ai single il modo più veloce e divertente per incontrare gente nuova e molti nuovi potenziali partner. Eppure esiste ancora un disallineamento tra le varie componenti della domanda e dell'offerta digitale.

Non tutti i tour operator, infatti, sono tanto attenti quanto lo è SpeedVacanze.it nella "gestione digitale del cliente", promuovendo una costante presenza sui portali Internet che raccolgono le recensioni degli utenti, invitando i clienti a pubblicare i loro giudizi, rispondendo alle diverse recensioni dei viaggiatori, organizzando viaggi esperienziali" sempre più innovativi e sorprendenti che tengono conto delle esigenze manifestate dai propri affezionati viaggiatori.

Eduardo Cagnazzi

Tags:
turismo digitale crescitaturismo online crescita
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia

Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia


casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.