A- A+
Costume
Turismo, il 2016 anno d'oro del Sud Italia. Effetto Castro: boom di Cuba
La modella Alice Dellal a Cuba per la sfilata di Chanel

Ecco le destinazioni più amate nel 2016 e le previsioni sulle mete che attrarranno più turisti il prossimo anno. “Effetto Castro” sulle prenotazioni italiane verso Cuba e boom di vacanze al Sud. Tra le destinazioni emergenti anche Astana, città più importante del Kazakistan

Il turismo il prossimo anno darà soddisfazione all'Italia. Torino e Bologna sono la prima e l'undicesima città al mondo per previsioni di crescita di turisti europei nel 2017*. Lo ha svelato eDreams ODIGEO (www.edreamsodigeo.com), il più grande rivenditore di voli in Europa e tra le principali agenzie di viaggi online al mondo, che ha reso noti i risultati della prima survey sulle preferenze e sui comportamenti dei viaggiatori europei condotta attraverso i suoi cinque brand (eDreams, Go Voyages, Opodo, Travellink e liligo.com) su 17 milioni di clienti presenti in 44 Nazioni.

L’indagine delinea i cambiamenti nelle scelte turistiche degli europei e nel modo in cui i viaggiatori prenotano le proprie vacanze e individua quali saranno le destinazioni più in crescita per il 2017.

Se la crescita di Torino (+316%, meglio anche di Astana sede dell’Expo 2017 dedicato all’Energia) è dovuta principalmente ad una maggiore presenza di tratte aeree low cost verso l’aeroporto Caselle, il successo di Bologna è, invece, legato alla tendenza sempre più diffusa tra turisti europei di trovare una destinazione ricca di attrazioni vicina a Milano o a Firenze.

L’indagine svela anche un nuovo trend: i viaggiatori europei, ma non quelli italiani, prediligono fare più viaggi brevi durante l’anno piuttosto che una vacanza lunga due settimane. Gli “short breaks” di 1-5 giorni comprendenti il pacchetto volo + hotel sono, infatti, in crescita del 40% e i popoli più amanti delle vacanze brevi sono gli inglesi, i tedeschi e i francesi. La ricerca conferma, inoltre, l’antica credenza che vede gli italiani “popolo di navigatori”. Il report rivela che i nostri connazionali sono i viaggiatori più avventurosi, sempre alla ricerca di nuove destinazioni da visitare (46% del campione), a differenza degli inglesi che preferiscono, in circa il 70% dei casi, ritornare nelle città e nei luoghi di villeggiatura visitati in passato.

FEBBRE “CUBANA” PER GLI ITALIANI E BOOM DI VIAGGI AL SUD

Secondo l’ “eDreams ODIGEO European Traveller Insights Report” la destinazione più in crescita nel 2017 per le partenze dall’Italia è L’Avana (Cuba), in crescita del 76% rispetto al 2016. Tra le ragioni che orientano le scelte degli italiani c’è sicuramente la recente distensione dei rapporti con gli USA e la paura di non poter più visitare la Cuba “Castrista”. La recente morte dell’ex Presidente cubano rischia, quindi, di accentuare questa tendenza rilevata lo scorso mese e creare un vero e proprio “effetto Castro” nelle partenze verso Cuba.

Dall’indagine emerge, infine, come il 2016 sia stato un anno d’oro per il turismo al Sud. Ben 7 delle 10 destinazioni che hanno registrato la maggior crescita di prenotazioni di italiani nel 2016 sono, infatti, nel Meridione e sono rispettivamente: Comiso (Ragusa) primo posto con una crescita del 72%; Lampedusa, secondo posto (+42%); Olbia, terzo posto (+28%); Bari settimo posto (+17%); Brindisi ottavo posto (+16,6%); Napoli nono posto (+16%); Palermo decimo posto (+15%).

GLI ALTRI EUROPEI AMANO LE VACANZE BREVI E CREDONO CHE VIAGGIARE CON COMPAGNIE AEREE SEMPRE DIVERSE SIA PIU’ CONVENIENTE

Secondo l’indagine i viaggiatori europei sono sempre più favorevoli a vacanze brevi e convenienti. Il 40% sceglie di fare più soste di 3 o 4 giorni di vacanza durante l’anno a differenza del 6% del campione che sceglie di andare in villeggiatura per due settimane consecutive. Rispetto al 2015, invece, cresce del 10% la percentuale di coloro che prenotano un volo con una compagnia low-cost. Cambia, inoltre, il “Booking Day”, il giorno della settimana in cui si registra il maggior numero di prenotazioni. Se le precendenti ricerche facevano affluire a metà settimana il picco di richieste per il weekend, l’ “eDreams ODIGEO European Traveller Insights Report” rivela che la maggior parte degli europei (34%) prenota ad inizio settimana (Lunedì o Martedì) il proprio viaggio per il fine settimana.

Gli europei sono sempre più alla ricerca di destinazioni non tradizionali per le loro vacanze. Le stelle nascenti che domineranno il mercato del 2017 sono la capitale del Kazakistan Astana, sede dell’Expo 2017 dedicato all’Energia e che ha recentemente ampliato il suo ingresso senza visto per gli europei, e L'Avana a Cuba, dove gli Stati Uniti hanno riaperto la propria ambasciata lo scorso anno. Entrambe queste destinazioni hanno visto un drastico incremento nelle prenotazioni (rispettivamente 176% e 134%) a differenza di mete molto popolari negli scorsi anni, come Tunisi (-28%) e Djerba (-44%) in Tunisia, che stanno risentendo del clima di agitazione politica in cui si trova attualmente il Paese.

Crescono, infine, le prenotazioni da dispositivi mobile (29% è il dato registrato da eDreams ODIGEO, superiore di 17 punti alla media di mercato) e il numero di passeggeri che decidono di volare con differenti compagnie aeree quando si spostano per una vacanza anziché fare il viaggio di andata e ritorno con lo stesso vettore (+21% rispetto al 2015).

“L’online travel – commenta Dana Dunne, CEO di eDreams ODIGEO - è il settore europeo dell’e-commerce più grande e più in rapida crescita. Nel 2015, per il quinto anno consecutivo, inoltre, la crescita del settore Travel & Tourism (2,8%) ha superato quello dell'economia globale (2,3%) e una serie di altri settori importanti come la produzione e la vendita al dettaglio. Nonostante le fluttuazioni delle valute e l'incertezza economica, il viaggio, quindi, è ancora in testa alle preferenze degli europei. Per restare al passo con le esigenze dei consumatori le aziende devono, quindi, necessariamente puntare sull’innovazione. Noi stiamo concentrando i nostri sforzi sul mobile per migliorare sempre più quest’esperienza e i dati sull’utilizzo della piattaforma da smartphone confermano e ripagano il nostro impegno. La fedeltà alla compagnia aerea oggi è sostituita da scelte basate sulla flessibilità, sulla libertà di scelta, sul valore e sulla convenienza. Noi crediamo che la società di viaggi online siano, quindi, nella posizione migliore per fornire questo servizio e contribuire alla continua crescita del settore dei viaggi in tutta Europa”

* Il dato è una proiezione realizzata da eDreams ODIGEO sulla base delle prenotazioni fatte dai clienti nel 2016 per il prossimo anno

Iscriviti alla newsletter
Tags:
turismo torino capitale 2017
in evidenza
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi

CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

i più visti
in vetrina
Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C

Meteo, Italia nella morsa del caldo africano di Hannibal, picchi fino a 34°C


casa, immobiliare
motori
16 maggio 1968: Citroen presenta alla stampa mondiale la Mehari

16 maggio 1968: Citroen presenta alla stampa mondiale la Mehari


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.