A- A+
Costume
Venezia, turisti nel mirino: "Più decoro. No tuffi, pipì e picnic nelle calli"
Foto LaPresse

E' lotta all'inciviltà e a chi non rispetta il decoro cittadino a Venezia. Il Comune sarebbe pronto a un giro di vite nei confronti di chi si comporti in maniera incivile in città studiando un nuovo regolamento di Polizia e sicurezza urbana. Tuffi nel canali, campeggi a cielo aperto con fornelli da campo per improvvisare picnic nei campi e nelle calli di una città che vanta una storia secolare saranno banditi. Ma anche mangiare sui masegni, fare pipì nei canali o sedersi in luoghi non consoni potrà essere motivo di sanzione. I "guardiani" di San Marco saranno quindi solo un antipasto di quello che potrà succedere in futuro, con i turisti pronti a mettere mano al portafogli in caso di comportamenti contrari al decoro urbano. Resta da dipanare qualche caso ancora irrisolto, come quello dei pittori che recentemente sono stati fatti allontanare da piazza San Marco e altri luoghi della città mentre si dedicavano alla loro arte.

Commenti
    Tags:
    venezia turistituristi venezia regolevenezia turisti divieti
    in evidenza
    Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

    Meteo

    Arriva l'aria polare dalla Svezia
    Fine maggio brividi. Previsioni

    i più visti
    in vetrina
    Lukaku torna all'Inter? No colpo di scena, c'è il Milan. Calciomercato news

    Lukaku torna all'Inter? No colpo di scena, c'è il Milan. Calciomercato news


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile

    Nuova Maserati MC20 Cielo, la spider dal tetto retrattile


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.