A- A+
Costume
Un italiano su quattro va in vacanza con l'ex partner. Ecco perché

La pausa romantica per due è prenotata e nel corso delle settimane cresce l’attesa per partire. Ma cosa succede se, prima del check-in in albergo, uno dei due decide di fare il check-out dal rapporto di coppia? Una recente analisi svolta da lastminute.com, il campione nel settore dei viaggi e delle vacanze all’ultimo minuto, rivela che molti non considerano la rottura del rapporto una motivazione sufficientemente valida per rimanere a casa: quasi un quarto degli italiani (24%) ha viaggiato con il proprio ex pur di evitare l’annullamento di un viaggio prenotato insieme molto tempo prima – e sono gli uomini più delle donne quelli disposti ad andare in vacanza insieme dopo una separazione (il 26% contro il 21%).

La ricerca ha rivelato che i più propensi a questa scelta sono di gran lunga gli inglesi, forse a causa della loro famosa impassibilità o del tipico humour britannico: quasi due su cinque (39%) sono andati in vacanza insieme al proprio ex dopo essersi lasciati. Gli italiani si collocano al secondo posto seguiti da spagnoli, tedeschi e francesi. Questi sono solo alcuni dei risultati emersi da un sondaggio svolto da lastminute.com, pubblicato in anteprima da Affari, che ha coinvolto 5.000 persone in cinque diversi paesi europei.

In hotel con l’ex, mentre il nuovo partner rimane a casa

Oltre un quarto (27%) degli italiani afferma di essere partito con l’ex partner semplicemente perché non voleva perdere i soldi già spesi per la vacanza al momento della prenotazione.

Quasi altrettanti (26%) hanno ammesso di essere stati piuttosto bene durante il viaggio, nonostante il passato, mentre l’amore con l’ex è sbocciato nuovamente per più di un italiano su sei (16%).

Nello stesso letto…

E spesso la condivisione della vacanza, diventa una condivisione anche del letto: il 16% dei viaggiatori segnala di aver dormito nello stesso letto con l’ex partner durante la vacanza, cosa che gli uomini (22%) si dimostrano più pronti a fare rispetto alle donne (9%).

Non sorprende quindi che il 12% della popolazione maschile abbia ammesso di aver avuto un’avventura di una notte con l’ex partner, cosa che vale invece solo per la metà delle donne (6%).  Inaspettatamente, da questo sondaggio emerge anche che un italiano su otto (12%) ha trascorso una vacanza precedentemente prenotata con l’ex nonostante la presenza di un nuovo e recente partner.

Per gli uomini è più semplice fingere

Il sondaggio condotto da lastminute.com ha inoltre rivelato che, pur di non annullare una vacanza prenotata in anticipo, un italiano su quattro (25% degli uomini contro il 23% delle donne) ha prolungato un rapporto che già sapeva essere destinato a finire. Tra questi temporeggiatori il 20% non voleva perdere i soldi già anticipati per il viaggio, e quasi uno su quattro (23%) ha messo fine alla relazione subito dopo il ritorno dalla vacanza. Ma sembra che per gli uomini, durante la vacanza prima della conclusione del rapporto, sia molto più facile fare finta che sia tutto amore, pace e armonia: quasi il doppio degli uomini, in confronto al numero di donne, ha agito come se fosse ancora felice del rapporto (17% contro il 10%) e ha dormito con la partner come se niente fosse (18% contro l’11%). Il tutto, semplicemente, per difendere la vacanza tanto attesa.

Percentuale di persone che sono andate in viaggio con un o una ex per evitare di cancellare una vacanza prenotata insieme diverso tempo prima di lasciarsi

 

Tutti

Uomini

Donne

Regno Unito

39%

35%

43%

Italia

24%

26%

21%

UE

23%

24%

21%

Spagna

21%

24%

18%

Germania

16%

18%

14%

Francia

15%

18%

12%

 

Percentuale di persone che hanno prolungato un rapporto destinato a finire per evitare di cancellare una vacanza prenotata insieme diverso tempo prima

 

Tutti

Uomini

Donne

Regno Unito

38%

32%

44%

Italia

25%

28%

23%

UE

22%

22%

21%

Spagna

19%

21%

18%

Francia

14%

16%

11%

Germania

13%

13%

12%

 

Riguardo all’indagine
L'indagine è stata condotta per conto di lastminute.com da OnePoll. Tutte le cifre, salvo diversa indicazione, sono tratte questa indagine. La dimensione totale del campione di adulti in cinque paesi è stato di 5.000: 1.000 nel Regno Unito, 1.000 in Germania, 1.000 in Francia, 1.000 in Spagna, 1.000 in Italia. Il lavoro sul campo è stato effettuato alla fine di marzo 2014. L'indagine è stata condotta online. I dati sono stati ponderati e sono rappresentativi di tutti gli adulti nei loro rispettivi paesi (età 18 +).
 

About lastminute.com
lastminute.com è il campione nel settore dei viaggi e delle vacanze all’ultimo minuto. Dare alle persone un’esperienza da cinque stelle ad un prezzo da tre stelle è quello che distingue lastminute.com.  Hotel, voli, vacanze, pacchetti weekend: proponiamo ai nostri clienti grandi offerte da cogliere all’ultimo minuto incoraggiando la spontaneità nelle scelte. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
viaggiexvacanze
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory

Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.