A- A+
Cronache

 

facebook pc

La polizia è riuscita a trovare l'assassino di Sasha studiando il profilo Facebook della ragazzina. La sedicenne era stata ammazzata a coltellate in strada in un vicolo di Londra. 

L'unico indagato è un ragazzo di 22 anni. Sasha, secondo quanto riporta la polizia al Daily Mail, è stata accoltellata ripetutamente a testa e viso, poi è stata avvolta in un tappeto e il suo carnefice ha provato a dare fuoco al suo corpo. Probabilmente lui era riuscito ad attrarla con una falsa proposta di lavoro.

Ad accorgersi del corpo è stato un vicino di casa della famiglia di Sasha che ha notato del materiale che andava a fuoco. Ora i familiari sono distrutti dal dolore e chiedono spazio e privacy per poter elaborare il lutto. Nel corso delle indagini la polizia ha controllato il profilo Facebook della 16enne, dove la ragazza avrebbe parlato con il 22enne che l'ha poi uccisa.

Grazie ai messaggi si è arrivati a seguire una pista che avrebbe portato in carcere il suo assassino. Sempre attraverso Facebook amici e cari hanno voluto ricordare Sasha con una pagina ricordo.

Tags:
londrafacebookkiller

i più visti




casa, immobiliare
motori
Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura

Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.