A- A+
Cronache
Luca Zaia

Il medico che aveva accusato Zaia di assumere droga lavorerà gratis per un anno. Si chiude con una transazione dal valore simbolico la vicenda della diffamazione su facebook che il presidente del Veneto, Luca Zaia, aveva ricevuto da un medico radiologo vicentino che lo accusava di drogarsi.

Il medico, ha reso noto oggi lo stesso Zaia, fornirà gratuitamente per un anno quattro ore settimanali di lavoro extra, quindi straordinario non retribuito, finalizzate all'abbattimento delle liste d'attesa. “Avevamo annunciato querela - ha spiegato Zaia con l'avvocato Massimo Malvestio, che lo ha assistito - ma i legali del dottore ci hanno contattato, giungendo facilmente a una transazione che ora è completamente formalizzata”.

“Il nostro intento era quello di inserire il risarcimento in un disegno più organico - ha rilevato - che fosse al servizio del territorio, e la sua qualifica di medico inserito in una Ulss pubblica ci ha consentito di t rovare questa soluzione”.

Tags:
zaiavenetomedicofacebook

i più visti




casa, immobiliare
motori
Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura

Opel: l'audacia del design tedesco nella sua forma più pura


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.