A- A+
Cronache

Nando Orfei, uno dei capostipite della cultura circense in Italia, è morto all'età di 80 anni dopo una lunga malattia all'ospedale San Raffaele di Milano. L'annuncio è stato dato dalla moglie, Anita Gambarutti, e dai figli Ambra, Gioia e Paride. Nando è stato in passato anche una stella del cinema: si ricordano le sue apparizioni nei film di Fellini "Amarcord" e "I Clowns". I funerali si terranno giovedì.

Al capezzale il fratello Rinaldo e la sorella Liana. Nando era il maggiore, legatissimo alla cugina Moira. I funerali si terranno giovedì ma la località non è stata ancora decisa. Il mondo del circo è in lutto e il suo circo in particolare, che in questi giorni si trova a Modena, ha interrotto l'attività: poi, come ha spiegato un portavoce, riprenderà regolarmente venerdì, "come era il suo volere". Fino a quando ha potuto, Nandino, come veniva chiamato da tutti, è andato in giro con la compagnia.

Oltre a domatore, giocoliere e clown, Orfei è stato anche attore. Da giovane si è infatti dedicato alla recitazione. Quattro i film in cui è apparso, di cui due diretti appunto da Fellini. Memorabile l'interpretazione del 1973 in "Amarcord", in cui ha vestito i panni dello zio di Titta. Dopo qualche anno Nando si è dedicato esclusivamente al teatro e al circo. Dopo un inizio come giocoliere abilissimo è passato nella gabbia dei leoni e delle tigri, come domatore. Da tempo aveva smesso, ma, fino a quando la malattia glielo ha permesso, entrava in scena nel finale dello spettacolo a ogni serata per salutare il pubblico, indossando l'immancabile giacca bordeaux.

 

Tags:
nando orfei
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
Dacia, dai colori e dai materiali nascono i valori della marca

Dacia, dai colori e dai materiali nascono i valori della marca

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.