A- A+
Cronache


Molti, a proposito delle triste vicenda di Gammy,  bambino down malato di cuore, non abbandonato, per essere precisi, ma semmai rifiutato, non accettato, se la sono presa con la pratica dell’utero in affitto. Ma che cosa c’entra questa pratica? Quante madri non accettano figli nati malati, ricorrendo all’aborto, oppure lasciandoli in ospedale, dove la legge lo permette, oppure davvero abbandonandoli per strada o in qualche cassonetto? E che cosa c’entra la maternità surrogata? Nel 2005 a Mantova un bimbo down malato di cuore proprio come Gammy, non fu accettato dai genitori e lasciato alle cure dei medici. Decine di famiglie chiesero di adottarlo, ma dopo sette mesi, prima che i giudici decidessero a  chi affidarlo, il piccolo morì.

Francesca Ribeiro

Tags:
bimbo down commento
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
Tre smart EQ in dotazione alla Polizia Locale di Genova

Tre smart EQ in dotazione alla Polizia Locale di Genova


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.