A- A+
Cronache
Bimbo Down, nuova bufera. Il padre condannato per pedofilia

Non si placano le polemiche su Gammy, il bimbo down rifiutato dai genitori biologici. La madre surrogata thailandese chiede ora la "restituzione" anche della gemellina nata sana, e portata a casa dalla coppia  australiana. La ventunenne, Pattaramon Chanbua, ha rilasciato un'intervista a una tv australiana dopo aver scoperto di una condanna per pedofilia contro il padre biologico risalente al 1998. Secondo la tv australiana Nine Network la moglie dell'uomo ha riconosciuto che il marito fu condannato nel 1998 per atti osceni con bambine minori di 13 anni e che ha scontato la pena in carcere. Ma lo ha anche difeso: "E' una brava persona".

I genitori biologici del piccolo Gammy avevano pagato 15.000 dollari per avere un figlio dalla madre surrogata ma sono accusati di averlo abbandonato, tornando in Australia solo con la sorellina gemella, nata in buona salute.  Ma la coppia, che vive in Australia Occidentale, sostiene di non essere stati a conoscenza del secondo nato, il medico della clinica in cui ha partorito la madre thailandese avrebbe detto loro che era nata solo una bambina.

Intanto il governo australiano ha indicato che al piccolo Gammy può essere accordata la cittadinanza australiana. Il ministro dell'Immigrazione Scott Morrison ha definito Pattharamon "un'eroina" e "una santa", ma ammesso "la difficoltà di intervenire in qualcosa che è accaduto nella giurisdizione di un altro paese". Ha tuttavia aggiunto che "il bambino potrebbe avere diritto alla cittadinanza australiana".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bimbo downgammymadrea bioogicasorellapadrepedofilia
in evidenza
CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

Corporate - Il giornale delle imprese

CDP, ospitato FiCS a Roma
Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

i più visti
in vetrina
Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili





casa, immobiliare
motori
In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci

In viaggio con Ford Kuga Plug-In Hybrid alla scoperta delle bellezze di Vulci


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.