Cake sniffing/ Dopo l'articolo di Affaritaliani.it una modella scrive: "Lo facevo, ora mastico i dolci e poi li sputo"

Venerdì, 24 aprile 2009 - 13:05:00

Dopo l'articolo di Affaritaliani.it una modella (di una famosa agenzia milanese) sceglie il quotidiano online per il suo racconto choc: "Sniffavo cioccolato, cannella dolce, zucchero a velo, latte in polvere. Poi ho rischiato naso e vista, ma non posso ingrassare: ora mastico i dolci e poi li sputo"

Gentile redazione,

sono una modella e lavoro per una importante agenzia milanese. Per questo vorrei mantenere l'anonimato, ma sento l'obbligo di scrivervi dopo aver letto il vostro articolo sulla pratica di sniffare i cibi. E' vero è una pratica molto usata nell'ambito della moda. Io per prima, divorata dalla voglia di gustare il sapore di alcuni cibi che per il mio mestiere non posso più assaggiare, in passato ne ho fatto uso. Ma sento l'esigenza di mettere in guardia le ragazze, le nuove modelle. Provavo piacere nel odorare fino a sentirlo nella alta gola il cioccolato. Il primo mese mi sembrava di aver scoperto l'America perché riuscivo a dare pace alle mie voglie che erano a volte delle vere ossessioni. Poi ho cominciato ad avere dei dolori al setto nasale e alla fronte. Una volta ho cominciato a perdere sangue e non ho smesso per ore. Si fermava e poi riprendeva. Sono andata dal medico. Ma non potevo dirgli quello che facevo. Ho finto una sinusite anche se sono sicura che lui si sia accorto che facevo la modella. Credo abbia pensato alla rottura del setto nasale da cocaina, comunque mi ha detto che era a rischio il mio naso, la fronte, la testa e anche la vista. Da quel giorno ho sniffato poche volte ancora, ma dato che non posso mangiare se non voglio essere licenziata faccio in un altro modo più salutare. Mastico fino a ridurre una pappa i dolci senza mai deglutire e poi sputo. Devo fare veloce per non ingerire zuccheri, poi mi lavo i denti o mi sciacquo la bocca. Questa è una pratica migliore anche se la vita è difficile per noi modelle, ma, almeno io personalmente, non saprei che cosa fare se lasciassi il mio lavoro. Tutte le mie colleghe fanno lo stesso.

Ho scritto per consigliare le nuove modelle. Perché certe cose non si possono non fare nel mondo della moda, ma a volte è meglio sceglierne alcune piuttosto che altre. Il nemico numero uno per noi è il peso e lottare contro la voglia naturale di mangiare non è facile. Spero che pubblichiate la mia lettera anche se è anonima.

Grazie

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA