A- A+
Cronache
findus

Parigi 'grazia' la societa' francese Spanghero, al centro dello scandalo della carne equina. Il governo ha dato il suo via libera alla ripresa parziale delle sue attivita' di trasformazione. "Alla luce degli esami portati avanti e delle conclusioni raggiunte che mi sono state presentate - ha detto il ministro dell'Agricoltura Stephane le Foll - ho preso la decisione di ristabilire l'accordo per i piatti cucinati, i tagli di carne e gli insaccati".

Il rapporto completo arrivera' venerdi', ha spiegato il ministro facendo sapere che i controlli sono stati finora effettuati sull'80% di tutta la merce e che sul restante 20% saranno fatti nei prossimi giorni". Il governo di Parigi aveva bloccato tutta la vendita dell'azienda cui cui dipendenti aveva accusato il governo di "condannare a morte l'azienda". Secondo il governo Spanghero era al corrente di etichettare come bovina carne che non lo era.

Tags:
carne cavallospagnherolasagne
in evidenza
Maria Moran mozzafiato, la Diletta Leotta del calcio spagnolo

Lato A e B da urlo. LE FOTO

Maria Moran mozzafiato, la Diletta Leotta del calcio spagnolo


in vetrina
Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile

Automotive, da ALD arrivano nuove soluzioni di mobilità sostenibile





motori
Opel Zafira-e Life, il salotto amato anche dagli amici animali

Opel Zafira-e Life, il salotto amato anche dagli amici animali

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.