A- A+
Cronache
Parata delle scuole al Sambodromo. Rio impazzita per il Carnevale

La grande follia sta per cominciare. A ore si attende il via al Carnevale di Rio, la festa più folle e sexy del mondo. Il sindaco Eduardo Paes rimetterà simbolicamente le chiavi della città al re Momo, simbolo di tutti gli eccessi. E lì comincerà il suo regno lungo cinque giorni. L'apoteosi delle celebrazioni sarà nelle due notti della sfilata delle scuole di samba. Clima bollente per le bellezze più hot...

Già da 15 giorni una moltitudine di persone ha preso d'assalto le strade. Durante il weekend si sono già formati i gruppi carnevaleschi di quartiere, considerati come il carnevale più autentico, aperto a tutti. Le feste sono vissute anche come un modo per dimenticare la recente tragedia di Santa Maria, nel sud del paese, dove un incendio scoppiato in una discoteca ha causato la morte di 239 persone.

Nel carnevale sono tutti pronti a ballare e divertirsi, il tutto accompagnato a litri di birra per combattere il calore. Intanto i centri amministrativi di Rio sono protetti dalle forze di polizia per fare fronte alle centinaia di migliaia di persone che stanno accorrendo in città per i festeggiamenti. Secondo le autorità di Rio sono previsti circa 900 mila visitatori (+ 5,8% in rapporto al 2012) che spenderanno in città qualcosa come 665 milioni di dollari in quella che è considerata la più grande festa del mondo a cielo aperto.

Tags:
carnevaleriofoto

i più visti




casa, immobiliare
motori
Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes

Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.