A- A+
Cronache
Coronavirus, salentini bloccati in India: "La polizia picchia chiunque esca"

Brutta avventura per due salentini bloccati in India in attesa di ricevere una chiamata dall’Ambasciata che gli dia il via libera per un volo che li riporti in Italia. Come scrive il Nuovo Quotidiano di Puglia, si trovano a Goa per lavoro ma sono rimasti bloccati e ora sono chiusi in casa con poco cibo, poca acqua e quasi nessuna medicina. Anche nella città indiana infatti, il coronavirus è dilagato e le misure restrittive sono state attuate. La polizia mantiene l’ordine pubblico a colpi di bastone. I racconti, drammatici, di queste arrivano direttamente da due salentini, Ivan Conte ed Andrea Presa, il primo originario Porto Cesareo il secondo di San Pietro Vernotico, ma residente a Neviano. Entrambi si trovano a Goa, ognuno di loro per motivi di lavoro differenti, ed in questo momento stanno vivendo momenti difficili unitamente alle compagne ed ai figli. “E’ una situazione difficile, viviamo alla giornata, fortunatamente la solidarietà del popolo indiano è grande e tante famiglie ci stanno aiutando –racconta Ivan Conte- Il problema è che qui non si può uscire e se esci la polizia usa violenza anche con i turisti”.

Sempre come riporta il Nuovo Quotidiano di Puglia, Ivan, che ha una bimba di sei anni, è cardiopatico ed è affetto da altre patologie che necessitano di farmaci. “Fortunatamente tramite un mio amico, che a sua volta si è rivoltoad un suo amico medico sono riuscito ad avere le ricette; l’unico problema resta la polizia, che aggredisce anche chi ha i permessi”. Ivan, che a Porto Cesareo ha un negozio di import-export molto conosciuto, spera di poter rientrare quanto prima in Italia: “Tutti i nostri voli sono stati varie volte cancellati impedendoci quindi di rientrare in Italia. Ovviamente ho contattato il console Italiano a Mumbai per cercare una soluzione per poter rientrare in Italia. Il governo Italiano ha provato ad organizzare dei voli Alitalia per il rientro dei connazionali (pagando nuovamente il biglietto) ma il governo indiano ha negato le necessarie autorizzazioni. Mia moglie piange ininterrottamente da due giorni e qui la situazione si fa sempre più drammatica, spero di riuscire a venirne fuori”.

Loading...
Commenti
    Tags:
    coronavirussalentini in india
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Dal Covid al tasso di natalità L'idea di Gallera in versione hot

    Coronavirus vissuto con ironia

    Dal Covid al tasso di natalità
    L'idea di Gallera in versione hot

    i più visti
    in vetrina
    Madonna seminuda e reggiseno trasparente: "Se vi scandalizza..."

    Madonna seminuda e reggiseno trasparente: "Se vi scandalizza..."


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    1970,dalla collaborazione tra Citroen e Maserati nasceva la SM

    1970,dalla collaborazione tra Citroen e Maserati nasceva la SM


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.