A- A+
Cronache
fecondazione assistitafecondazione assistita

La corte europea dei diritti umani ha respinto il ricorso del governo italiano alla sentenza dello scorso agosto che aveva bocciato la legge 40 sulla fecondazione assistita. Lo rendono noto gli avvocati Filomena Gallo e Nicolo' Paoletti, rispettivamente Segretario dell'associazione Luca Coscioni e difensore della coppia Costa Pavan da cui era partito il ricorso. "E' una vittoria della cultura laica e un'affermazione dei diritti delle persone che vorrebbero avere un figlio", sottolineano gli avvocati.

"Con la bocciatura del ricorso del Governo da parte della Corte dei diritti dell'uomo - proseguono - sede in cui l'Associazione Luca Coscioni e' intervenuta con un amicus curiae, la legge 40 dovra' essere adeguata alla Carta europea dei diritti dell'Uomo, come previsto dalla sentenza della stessa Corte lo scorso 28 agosto, prevedendo l'accesso alle tecniche di fecondazione medicalmente assistita anche per le coppie fertili portatrici di patologie trasmissibili ai figli"

Il rigetto della difesa del Governo della legge 40, secondo i legali, "conferma l'orientamento delle Corti Internazionali che avevano gia' condannato l'Italia con decisione all'unanimita' e della Corte inter americana dei diritti dell'uomo che lo scorso dicembre ha stabilito che l'accesso alla fecondazione assistita rientra tra i diritti umani meritevoli di tutela.

Attualmente solo le coppie infertili hanno accesso a trattamenti di Procreazione medicalmente assistita e possono chiedere di conoscere lo stato di salute dell'embrione; oggi anche a tante coppie fertili sara' possibile accedere a queste tecniche e non trasmettere gravi malattie di cui esse sono portatrici. Oggi e' stata eliminata una dolorosa discriminazione nell'accesso alle cure. Oggi ancor piu' il futuro Parlamento non potra' piu' ignorare i diritti di tante persone e cancellare la legge 40"

Tags:
cortestrasburgoricorsofecondazionelegge 40boccia

i più visti




casa, immobiliare
motori
DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.