A- A+
Cronache
Costringe la figlia a ingoiare 104 ovuli di cocaina

Una bimba di 11 anni è stata operata d'urgenza a Cali, in Colombia, perché si era sentita male e avvertiva forti dolori al ventre. I chirurghi hanno trovato nel suo stomaco 104 ovuli di droga che secondo i primi accertamenti sarebbe cloridrato di cocaina. Per gli inquirenti, che hanno ascoltato la madre, è stato il padre a farglieli ingerire: la piccola in questi giorni doveva partire per l'Europa e l'intenzione del genitore, che ora si è reso irreperibile ed è ricercato, era quella di usarla per trasportare il carico di droga.

La mamma ha raccontato che l'uomo aveva portato la loro figlia a fare una passeggiata, ed erano stati fuori circa un'ora. Nella notte la bimba si era sentita male. "Un caso del genere è aberrante - ha dichiarato il direttore dell'Istituto Colombiano del Benessere Familiare, Jhon Arley Murillo - prenderemo tutte le misure per dare protezione a questa bambina e per allontanarla dal contesto familiare nocivo". "La polizia offre una ricompensa di 20 milioni di pesos per la cattura del padre", ha detto ai giornalisti Carlos Molina, portavoce della polizia della città. Si tratta di una ricompensa di oltre 30 volte superiore a uno stipendio minimo mensile in Colombia.

Tags:
cocaina
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
CUPRA e De Antonio Yachts svelano il nuovo D28 Formentor e-HYBRID

CUPRA e De Antonio Yachts svelano il nuovo D28 Formentor e-HYBRID


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.