BANNER

Due coniugi di Castello di Serravalle, nel bolognese - un artigiano di 62 anni e una casalinga di 60 - sono stati salvati dai carabinieri dopo aver tentato il suicidio ingerendo ansiolitici e inalando il gas di scarico della loro vettura. 

A dare l'allarme la figlia 24enne, che rientrando a casa ieri pomeriggio non aveva trovato i genitori. Le ricerche sono scattate nella notte: l'auto, una Citroen Saxo con i due a bordo assieme al cane, e' stata notata di prima mattina, in una zona isolata ai confini col comune di Zocca, da un uomo che si stava recando al lavoro.

La figlia della coppia, rientrando a casa, non aveva trovato nemmeno il cane labrador, in un primo tempo aveva pensato che i genitori avessero portato l'animale dal veterinario. Col passare delle ore, si era pero' preoccupata e nella notte aveva chiamato una zia che l'aveva raggiunta a casa, telefonando ai centri di soccorso per escludere un incidente stradale. E' stata la donna, rovistando nell'appartamento assieme alla ragazza, a trovare i cellulari della coppia e una lettera a lei indirizzata, scritta dalla sorella, nella quale - facendo riferimenti alle difficolta' economiche della ditta con sede a Castello di Serravalle intestata al marito - manifestava l'intenzione di farla finita. In casa mancava anche una scatola di Tavor e - da un controllo su internet - e' venuta fuori anche una ricerca sugli effetti dei barbiturici e dell'intossicazione dai gas di scarico. Sul sedile posteriore dell'auto, e' stata trovata una bombola aperta di gas gpl. Immediate le ricerche delle pattuglie dei carabinieri nella zona: i coniugi, ritrovati gia' semi-incoscienti, sono stati trasportati dal 118 all'ospedale civile di Vignola.

2013-12-02T12:45:27.887+01:002013-12-02T12:45:00+01:00truetrue1056116falsefalse4Cronache/cronache413097659572013-12-02T12:45:27.95+01:0010562013-12-02T15:54:36.407+01:000/cronache/crisi-coniugi-tentano-il-suicidio021213false2013-12-02T15:54:38.633+01:00309765it-IT102013-12-02T12:45:00"] }
A- A+
Cronache

 

 

carabinieri
 
BANNER

Due coniugi di Castello di Serravalle, nel bolognese - un artigiano di 62 anni e una casalinga di 60 - sono stati salvati dai carabinieri dopo aver tentato il suicidio ingerendo ansiolitici e inalando il gas di scarico della loro vettura. 

A dare l'allarme la figlia 24enne, che rientrando a casa ieri pomeriggio non aveva trovato i genitori. Le ricerche sono scattate nella notte: l'auto, una Citroen Saxo con i due a bordo assieme al cane, e' stata notata di prima mattina, in una zona isolata ai confini col comune di Zocca, da un uomo che si stava recando al lavoro.

La figlia della coppia, rientrando a casa, non aveva trovato nemmeno il cane labrador, in un primo tempo aveva pensato che i genitori avessero portato l'animale dal veterinario. Col passare delle ore, si era pero' preoccupata e nella notte aveva chiamato una zia che l'aveva raggiunta a casa, telefonando ai centri di soccorso per escludere un incidente stradale. E' stata la donna, rovistando nell'appartamento assieme alla ragazza, a trovare i cellulari della coppia e una lettera a lei indirizzata, scritta dalla sorella, nella quale - facendo riferimenti alle difficolta' economiche della ditta con sede a Castello di Serravalle intestata al marito - manifestava l'intenzione di farla finita. In casa mancava anche una scatola di Tavor e - da un controllo su internet - e' venuta fuori anche una ricerca sugli effetti dei barbiturici e dell'intossicazione dai gas di scarico. Sul sedile posteriore dell'auto, e' stata trovata una bombola aperta di gas gpl. Immediate le ricerche delle pattuglie dei carabinieri nella zona: i coniugi, ritrovati gia' semi-incoscienti, sono stati trasportati dal 118 all'ospedale civile di Vignola.

Tags:
crisiconiugisuicidio
in evidenza
Paragone, picconate a Burioni "Ti ho denunciato e...". VIDEO

Politica

Paragone, picconate a Burioni
"Ti ho denunciato e...". VIDEO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.