A- A+
Cronache

 

Willy Pasini ad Affari: "Il tradimento? Sempre più frequente, e soprattutto con persone dello stesso sesso...". L'INTERVISTA

"Le società occidentali si muovono verso la dimensione del 'poliamore'". Il politologo Massimiliano Panarari racconta ad Affari la società di domani secondo Attali

SONDAGGIO: L'AMORE DURA PER SEMPRE? O FINISCE DOPO TRE ANNI? Dì LA TUA...

Come se non bastassero i problemi economici, la crisi colpisce sempre di più anche la vita coniugale. Sono ormai 16 milioni gli italiani che difficoltà nei rapporti sessuali con il proprio partner. Problemi, sottolineano dalla Società Italiana di Urologia, che sempre di più coinvolgono uomini e donne e che sono una delle cause principali di separazione. Dalla disfunzione erettile all'eiaculazione precoce, dal calo del desiderio all'anorgasmia i medici stanno cercando di combattere il fenomeno aprendo centri specializzati

Per cercare di contrastare l''epidemia' nasceranno i Dipartimenti della Salute Sessuale della Coppia, con gli specialisti che lavoreranno insieme. L'iniziativa presentata oggi è la prima in Europa e tra le prime nel mondo. Il primo Centro aprirà a Napoli in autunno e sarà seguito, entro la fine dell'anno, da altre strutture a disposizione dei cittadini a Milano, Roma e Palermo.

Nei piani delle due società l'iniziativa non graverà sui costi del Ssn, ma anzi permetterà risparmi dovuti alla migliore organizzazione del lavoro negli ospedali. I dipartimenti sorgeranno infatti dove già ci sono ginecologi e urologi, che condivideranno lo studio, e la coppia pagherà un solo ticket per la visita. ''I disturbi sessuali sono sempre più frequenti per colpa del troppo stress, della crisi economica che mette in discussione il 'potere' del maschio fuori e dentro la coppia, di modelli sessuali ''facili'' e di una pornografia soft a cui siamo continuamente esposti, che contribuiscono a ridurre il desiderio e le capacità sessuali - spiega Vincenzo Mirone, Segretario Generale Siu -. Proprio perché i problemi sono bilaterali per essere adeguatamente risolti devono essere affrontati considerando entrambi i componenti della relazione''. I numeri presentati dagli esperti sono quelli di una vera e propria 'epidemia ambosessi'. Se circa 8 milioni di uomini devono fare i conti con problemi come disfunzione erettile (oltre 3 milioni), eiaculazione precoce (circa 4 milioni) o calo del desiderio (circa 1 milione), lo stesso numero di donne soffre di anorgasmia (4 milioni e mezzo), vaginismo (circa 1 milione) o disturbi del desiderio (2 milioni e mezzo). Per gli uomini c'è anche l'aggravante di una storica reticenza nel parlare di questi problemi, che fa sì che ad esempio chi soffre di eiaculazione precoce nel 90% dei casi non cerca di curarsi anche se è conscio del problema, e non sa che esistono farmaci per il trattamento del disturbo. ''Non avere una buona salute sessuale comporta difficoltà nella relazione che possono anche esasperarsi fino alla violenza - spiega Antonio Chiantera, Segretario Nazionale Aogoi - talvolta i maltrattamenti entro le mura domestiche possono anche essere provocati dalla frustrazione dell'uomo, che sente di non riuscire a soddisfare la sua donna, ma non sa come gestire questa sua ''inferiorità'' e quindi reagisce con l'aggressività e la rabbia. E anche senza arrivare a tanto, una vita sessuale poco appagante provoca spesso la fine della relazione perché lui o lei cercano soddisfazione altrove''.

 

ESTATE, TEMPO DI TRADIMENTI  - Il tradimento è l'ultima tendenza di quest'estate in campo sentimentale per sfuggire alla noia ma anche come rimedio per salvare un rapporto di coppia in crisi. Il portale Incontri-Extraconiugali.com mette in evidenza come il fenomeno assume caratteristiche più trasgressive nel Nord Italia e rimane invece più convenzionale al Sud.

«Le donne italiane non hanno inibizioni nel cercare un partner al di fuori della coppia e non si accontentano: per evadere dalla routine quest'estate cercano altre relazioni» commenta Alex Fantini, ideatore del portale Incontri-Extraconiugali.com. Disponibili verso una relazione extra-coniugale sono infatti il 48% delle donne del Centro Italia, dove secondo Incontri-Extraconiugali.com le donne si dimostrano anche maggiormente fantasiose, con un grande desiderio di provare qualcosa di diverso (88%) e con una particolare predilezione per il sesso in luoghi insoliti (65%). I dati rivelano inoltre che le più impetuose e trasgressive sono le donne del Nord, che preferiscono anche prendere l'iniziativa (78%) piuttosto che aspettare che sia l'uomo a farlo e che amano infrangere i tabù (76%). Le donne del Sud si dimostrano invece decisamente più convenzionali e preferiscono che sia l'uomo a prendere l'iniziativa (88%). Ma nonostante questo anche loro sono alla ricerca di qualcosa di spinto nella sfera sessuale e il 67% è proprio alla ricerca di una relazione extra-coniugale.

Tags:
sessocrisicoppia
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.