A- A+
Cronache
neonato

Ha donato il proprio sperma ad una coppia di lesbiche. E adesso lo Stato del Kansas, riporta Blitz Quotidiano, gli ha imposto di pagare le spese mediche della bambina nata con l‘inseminazione artificiale da una delle due donne. William Marotta, un meccanico di 46 anni di Topeka, pensava di essere al sicuro. Quando aveva donato lo sperma alle due donne aveva firmato una dichiarazione con cui rinunciava a ogni diritto di paternità. Nel 2009 è nata la bambina.

Nel 2010 le due mamme, Angela Bauer e Jennifer Schreiner, si sono separate. E adesso hanno chiesto a Marotta di pagare le spese mediche della loro figlia. Lo Stato è con loro: quando rispose all’annuncio delle due donne su Craiglist, nel 2008, Marotta non diede il proprio sperma per l’inseminazione ad un medico registrato. Così quando Angela si è ammalata tanto da non poter più lavorare, Jennifer si è rivolta allo Stato. E ora Marotta sarà costretto a pagare per la bambina.

Tags:
spermalesbichecoppia

i più visti




casa, immobiliare
motori
Renault apre i preordini online di Nuovo Austral

Renault apre i preordini online di Nuovo Austral


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.