A- A+
Cronache

 

cane abbandonato 3

Uno studio genetico svedese ha dimostrato che, a differenza del lupo, il cane è in grado di digerire l'amido.

La ricerca, pubblicata pochi giorni fa su Nature, è stata promossa dall'Università di Uppsala e ha rivelato che gli antenati dei cani moderni probabilmente hanno iniziato a nutrirsi di alimenti ricchi di amido. Quando erano in cerca di cibo frugavano nelle discariche dei primi agricoltori neolitici.

Secondo gli studuosi, l'addomesticamento del cane coinciderebbe con l'inizio dell'agricoltura e con la comparsa dei rifiuti ricchi di amido. Le specie canine, nate dai lupi, avrebbero sviluppato così la capacità di digerire il cibo dei rifiuti e avrebbero cominciato a vivere vicino alle case.

Il processo di addomesticamento avrebbe anche portato il cane a sviluppare significativi cambiamenti nel comportamento (aggressività inferiore) e nella morfologia (cranio, cervello e denti più piccoli).

Già nel 2010, i ricercatori tedeschi, dopo aver trovato dei frammenti di teschi e di denti in Svizzera, avevano sostenuto che i primi cani domestici fossero comparsi almeno 14.000 anni fa.

Tags:
caniamidodigestionescienza

i più visti




casa, immobiliare
motori
A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km

A luglio i motociclisti italiani in sella per 14mila ore e quasi 8mila km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.