A- A+
Cronache

Per scongiurare ricadute due sono i passi fondamentali: rispettare i tempi di convalescenza e riprendere con calma i normali ritmi per garantire all’organismo il pieno recupero. Sebbene la febbre e gli altri sintomi scompaiano o siano oramai diventati molto lievi occorre essere molto cauti, in quanto il nostro organismo sarà ancora molto debole e provato dalla malattia per cui porgere facilmente il fianco al virus che si manifesterà con ancora maggiore violenza con febbri che possono diventare altissime e che potrebbero sfociare in complicanze ben più gravi. E’ bene quindi prendersi un congruo tempo di riposo, di norma 2-3 giorni, dopo la scomparsa dei sintomi influenzali, saranno sufficienti per consentire un pieno recupero.

Recupero che sarà tanto più rapido quanto più in questo periodo sapremo concederci riposo e tranquillità. In questa fase delicata un ruolo molto importante è svolto dalla alimentazione. Consumare frutta e verdura consentirà al nostro corpo di assumere grandi quantità di vitamina C e di ripristinare il normale funzionamento dell’intestino grazie alla grossa concentrazione di fibre presente in esse. Tra le verdure sono da preferire gli alimenti ricchi di beta-carotene e polifenoli che sono un vero toccasana per le cellule, ad esempio: patate, pomodori, carciofi, spinaci, broccoli e carote. Fermenti lattici e yogurt consentiranno alla flora batterica di tornale alle normali condizioni. Una menzione di merito è da assegnare alla mela che possiede elevate proprietà disintossicanti ed antiossidanti, la quale andrà consumata con la buccia. In questo periodo sarebbe comunque buona cosa non appesantire troppo l’apparato digerente, per cui è consigliabile effettuare 5-6 piccoli pasti giornalieri preferendo cibi poco elaborati e molto digeribili. Seguire questi piccoli accorgimenti ci consentiranno di scongiurare le pericolose ricadute. (dottor Sport)

Tags:
consigliinfluenzamalattia

i più visti




casa, immobiliare
motori
BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green

BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.