A- A+
Cronache

Ennesimo suicidio di un imprenditore in Veneto: una lunga e terribile scia che non sembra interrompersi nonostante gli appelli ai media di abbassare i toni e le molte associazioni per le vittime della congiuntura economica. A Spinea, nel veneziano, P.V., 46 anni, si è visto pignorare la casa e l'azienda di termoidraulica, ma quando anche l'attuale posto di lavoro presso il cognato è diventato a rischio per la crisi e la conseguente difficoltà di incassare soldi non ce l'ha fatta più.

Uscito dalla casa dei cognati dove viveva con la moglie e la piccola figlia poiché non poteva permettersi di pagare più un affitto, ha preso una corda ed è andato a impiccarsi nel garage della vecchia casa dove abitava prima. La moglie insospettita dall'assenza ha dato l'allarme e il cognato purtroppo lo ha trovato sul posto già senza vita.

Paolo Braghetto

Tags:
imprenditoreveneto
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Pomeriggio rovente a Milano Dayane Mello bacia Dana Saber Ecco chi è la misteriosa modella

Pomeriggio rovente a Milano
Dayane Mello bacia Dana Saber
Ecco chi è la misteriosa modella





casa, immobiliare
motori
I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022

I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.